Non riesce a darsi pace Giada Giallini. Suo fratello Francesco, 39 anni, sarebbe dovuto rientrare in Italia, dal Portogallo, una settimana fa, lunedì 20 luglio. Invece, ha fatto perdere le sue tracce ed è come sparito nel nulla. L'ultima volta, è stato visto a Lisbona, dove ha denunciato al Consolato italiano di essere stato aggredito e derubato. Del caso di cronaca nera si sta occupando anche la trasmissione Rai "Chi l'ha visto?" che ha preparato una dettagliata scheda dello scomparso.

Francesco sarebbe dovuto rientrare in Italia il 20 luglio

Il 28 giugno scorso, Francesco Giallini, ha raggiunto l'Algarve, la regione più meridionale del Portogallo continentale, per trascorrere una vacanza ospite di un amico.

Lunedì 20 luglio sarebbe dovuto rientrare in Italia dove, ad attenderlo nella sua Castiglione della Pescaia (in provincia di Grosseto) ci sono i nonni - con i quali convive dalla morte dei genitori - e la sorella Giada.

Francesco, però, non è mai salito sul volo Lisbona - Milano. Il giorno seguente, martedì 21 luglio, da quanto si è ricostruito, si è recato presso gli uffici del Consolato per chiedere aiuto. Agitato e confuso ha spiegato di essere stato aggredito, picchiato e derubato di quanto aveva da quattro uomini. Il Consolato ha quindi avvertito i familiari dell'uomo invitandoli ad effettuare in maniera rapida un bonifico per consentirgli di rientrare a casa. "Altrimenti dorme per strada".

L'appello della sorella di Francesco

I congiunti di Francesco, dopo averlo sentito telefonicamente, hanno effettuato un bonifico e, il 39enne, sarebbe passato anche al Consolato per ritirare la cedola necessaria per il prelievo. Tuttavia, il bonifico non è stato incassato e da martedì scorso nessuno lo ha più sentito.

La sorella Giada è molto preoccupata e dopo aver sporto denuncia di scomparsa alle autorità ha deciso di chiedere aiuto anche alla nota trasmissione "Chi l'ha visto?" condotta ogni mercoledì sera da Federica Sciarelli. La redazione, in queste ore, ha pubblicato anche un appello completo di foto e caratteristiche biometriche di Francesco.

Il 39enne toscano, occhi e capelli neri, è alto 1 metro e 75 cm circa e, sul braccio sinistro, ha un tatuaggio molto particolare raffigurante uno scorpione.

"Io e mio fratello - ha spiegato Giada - siamo molto uniti. Se ha qualche problema, sono la prima persona che chiama". Invece, da giorni, solo silenzio. Nessuno sa se il 39enne si trovi ancora in Portogallo o se sia riuscito a tornare in patria. La famiglia, ha contattato, senza successo, alcuni conoscenti residenti a Lisbona. Ha anche provato a sentire diversi ospedali, ma Francesco non risulterebbe tra i ricoverati.

"Aiutateci" ha implorato Giada ai cronisti dell'edizione toscana di Repubblica che si sono interessati alla vicenda. La donna è molto preoccupata per lo stato di salute del fratello che potrebbe versare in uno stato confusionale.

L'uomo, infatti, soffre di alcune patologie e ha bisogno di assumere dei farmaci, che con ogni probabilità, non ha più con sé.

Segui la nostra pagina Facebook!