Un incidente stradale si è verificato alle porte di Roma. Una donna è morta in un violento scontro avvenuto nella serata di lunedì 14 settembre, precisamente sulla via Pontina all'altezza del chilometro 12,200.

A scontrarsi sono state due autovetture per cause ancora da chiarire. Nonostante il tempestivo arrivo dei soccorsi sul posto, per la donna non c’è stato nulla da fare.

Le dinamiche dell’incidente

Erano le ore 21 della serata di lunedì: la donna stava transitando lungo la via Pontina, statale che collega la Capitale con Terracina. All'altezza del dodicesimo chilometro è avvenuto il fatale impatto contro un'altra utilitaria.

Le cause del sinistro stradale sono ancora sotto esame da parte della Polizia Locale di Roma Capitale e della Polizia Stradale, intervenute sul posto nel giro di un’ora. Una volta ricostruita la dinamica, si potrà fare luce su cause e responsabilità.

Sul luogo del sinistro sono prontamente arrivati anche i sanitari del 118. Purtroppo l’intervento è stato inutile: a causa delle lesioni riportate dalla donna, per quest’ultima non c’è stato nulla da fare. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della signora sul colpo. Il conducente della seconda vettura non sarebbe invece in pericolo di vita.

Ancora incidenti sulle strade italiane

Quello appena descritto non è l’unico sinistro stradale che si è verificato questi giorni.

Difatti, nella mattinata di ieri a Paternò, la statale 284 “Occidentale Etnea” è stata chiusa per un incidente che ha coinvolto due mezzi pesanti, una Volvo ed un camioncino Iveco. Lo scontro è avvenuto in prima battuta tra i due tir, causando la morte di un 35enne di Adrano.

Ad Arcinazzo Romano invece, in provincia di Roma, uno scontro tra tre moto ha determinato la morte sul colpo di un 30enne ciociaro.

Lo scontro è avvenuto lungo l’arteria che collega la Valle dell’Aniene con la provincia di Frosinone. Le cause, anche in questo caso, sono ancora tutte da stabilire con precisione. Nel sinistro ci sono stati anche tre feriti, uno dei quali è stato trasferito d'urgenza in eliambulanza. Tuttavia non sarebbe in gravi condizioni.

La strada è poi rimasta chiusa per diverse ore, con il traffico deviato verso Arcinazzo Romano.

A Pignataro Maggiore, in provincia di Caserta, un 43enne imprenditore originario della zona è andato a schiantarsi in una rotonda dopo aver perso il controllo della propria moto. L'ambulanza ha soccorso l'uomo trasportandolo d'urgenza in ospedale, dove è morto poco dopo il ricovero.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!