Un uomo ha perso la vita ad Avezzano, in provincia dell'Aquila, mentre era in attesa di accedere al pronto soccorso per essere ricoverato. Accanto a lui sua moglie che, disperata, chiedeva aiuto per l'uomo in grave difficoltà respiratoria. I familiari hanno presentato un esposto perché si faccia chiarezza sulla vicenda. Secondo quanto dichiarato dalla Asl, l'uomo sarebbe stato soccorso dai medici ma non è stato possibile salvargli la vita. Si attendono gli esiti dell'autopsia per capire le cause del decesso.

Deceduto nel piazzale antistante l'ospedale di Avezzano: la moglie disperata aveva chiesto aiuto

I fatti si sono svolti ad Avezzano, un popoloso comune in provincia dell'Aquila. Nella tarda mattinata di ieri, 23 ottobre, un uomo è deceduto davanti all'ospedale pubblico, in attesa di essere ricoverato. Enzo De Felice aveva 70 anni ed era accompagnato da sua moglie Amalia e sua sorella Iole. Da quanto emerge dalle testimonianze dei parenti, l'uomo sarebbe stato portato prima in una clinica privata, in cerca di un ricovero. Presso la prima struttura, avrebbero indirizzato il paziente all'ospedale pubblico.

Le condizioni di Enzo De Felice si sono aggravate in attesa di entrare in pronto soccorso, passando prima dalla tenda per il triage per controllare che non fosse affetto da Covid-19.

La moglie del 70enne, in macchina con lui, ha chiesto disperatamente aiuto. "Fateci entrare": questo è stato il grido della donna rivolto ai medici; ma intorno alle 11:50 la situazione è precipitata fino al decesso.

Per il paziente, in precedenza sarebbe stato chiesto il ricovero in una struttura privata

Uno dei degenti presenti ha scattato una foto che ritrae l'auto in attesa e la donna che chiede soccorso. L'immagine è stata diffusa dal sito di inchieste Site.it ed è stato presentato un esposto in Procura per fare chiarezza sulla triste vicenda.

Secondo quanto riporta Il Messaggero, Enzo non era affetto da coronavirus. La procura della Repubblica di Avezzano ha avviato un'indagine per ricostruire con esattezza quanto successo davanti alla struttura ospedaliera. Secondo quanto dichiarato da fonti della Asl provinciale dell'Aquila, l'uomo sarebbe stato soccorso un quarto d'ora dopo il suo arrivo in piazzale, ma per lui non ci sarebbe stato nulla da fare. Adesso, sarà l'esame autoptico a stabilire le cause del decesso di Enzo Di Felice, originario di Luco dei Marsi.

La Asl ha dichiarato che alcuni medici hanno provato a soccorrere il settantenne

Un episodio simile si era verificato sempre nel piazzale dell'ospedale di Avezzano, qualche giorno fa.

Maria Giuseppa Palma è deceduta davanti al nosocomio perché i letti riservati ai malati da Covid-19 erano esauriti. La donna, di 80 anni, aveva contratto il virus nella Rsa di Orione di Avezzano in cui era ospite.

Segui la nostra pagina Facebook!