Un dramma nel dramma: non ha retto alla notizia del decesso della moglie nell’ospedale in cui era ricoverata da giorni con i sintomi della Covid-19 e così ha deciso di farla finita, sparandosi con un arma da fuoco. La tragedia è avvenuta in Sardegna giovedì 19 novembre: a togliersi la vita è stato un pensionato di 71 anni che viveva con la famiglia a Gonnosfanadiga, piccolo comune situato nella provincia del Sud Sardegna, nel medio Campidano. A trovare il corpo della vittima sono stati i parenti, allarmati dalla sua improvvisa scomparsa: infatti l’anziano, sconvolto dopo la morte della moglie, si era recato in campagna senza dire niente a nessuno.

L’anziano era rimasto scioccato alla notizia della scomparsa della moglie

Secondo quanto hanno raccontato i familiari della vittima alla stampa locale, il pensionato era distrutto dal dolore, una volta saputo della scomparsa della moglie, che aveva 65 anni. La donna era da tempo ricoverata presso l’ospedale Santissima Trinità di Cagliari per le conseguenze del Coronavirus. Negli ultimi tempi si era aggravata: alcuni giorni fa dal reparto che ospita i malati di Covid-19 avevano fatto sapere che la signora non ce l’aveva fatta. La consapevolezza che la moglie se n’era andata senza che nessuno dei suoi cari l’avesse potuta salutare per l’ultima volta aveva sconvolto il 71enne, che non si è più ripreso.

L’uomo ha aspettato due giorni, poi si è deciso a compiere il gesto estremo. Come riporta Fanpage, si è recato da solo nelle campagne che circondano il suo paese e si è ucciso, con un colpo di arma da fuoco, un fucile, secondo alcune fonti.

La scoperta del corpo dell’anziano, che si è tolto la vita dopo aver saputo della scomparsa della moglie

Secondo quanto raccontato dalla stampa locale, i parenti del pensionato si sono subito allarmati quando hanno scoperto che era uscito di casa senza dire niente a nessuno, viste le sue condizioni psichiche dopo aver avuto la notizia del decesso della moglie.

I familiari hanno provato a contattarlo in tutti i modi, ma il 71enne sembrava sparito nel nulla. L’uomo non poteva abbandonare la sua abitazione, perché anche lui era risultato positivo al coronavirus, così come altri familiari; quindi, pur non avendo nessun sintomo del Covid-19, era in isolamento domiciliare. I suoi conoscenti hanno iniziato a cercarlo nei campi che l’anziano era solito frequentare: un parente nel tardo pomeriggio ha trovato il corpo esanime, riverso a terra. Immediatamente ha allertato i soccorsi, ma per la vittima ormai non c’era più nulla da fare. Nel luogo in cui il pensionato si è tolto la vita sono giunti anche i carabinieri per effettuare gli accertamenti di rito, anche se non sembrano esserci dubbi sull’accaduto.

Il precedente di Genova: una moglie si era tolta la vita alla notizia del decesso del marito per Covid

Quanto avvenuto in Sardegna non è il primo episodio del genere che si verifica in queste settimane. Ai primi di novembre a Genova una donna di 80 anni si era tolta la vita, lanciandosi dalla finestra di casa. Il marito 86enne era morto il giorno prima all’ospedale San Martino, dove era ricoverato con i sintomi della Covid-19.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!