Dopo l'appello di Olesya Rostova, la ragazza russa alla ricerca della sua famiglia naturale, che si pensava potesse essere Denise Pipitone, ma che non si è poi rivelata tale per il diverso gruppo sanguigno, spunta una nuova segnalazione. Nella puntata di Mattino Cinque del 12 aprile, Federica Panicucci ha trattato di un tweet di avvistamento sospetto, poi retwittato dall'avvocato di Piera Maggio, Giacomo Frazzitta. Forse, però, si tratterebbe di una foto del 2013.

Il tweet su Denise Pipitone: stessa foto pubblicata nel 2013

Una persona ha scritto su Twitter: "Qualcuno sa se precedentemente ha visto queste foto?

Negli anni della scomparsa di Denise? Per capire se sono recenti o meno". Il testo è accompagnato da tre foto di bambini, il cui viso è stato ovviamente oscurato, tranne (in una delle foto) quello di una di loro che presenta una somiglianza con Denise, definita dalla conduttrice di Mattino Cinque "davvero impressionante". Panicucci specifica che non si hanno altre informazioni, quindi non si sa dove la foto sia stata scattata. L'avvocato Frazzitta ha dato attenzione a questo post, retwittandolo. La stessa foto mostrata a Mattino cinque sarebbe, però, stata già pubblicata nel 2013 dal Daily Mail, in un articolo di Lizzie Edmonds sulla vita della popolazione Rom in uno dei quartieri più poveri della Slovacchia; la didascalia presentata da Edmonds a margine della foto diceva: "un gruppo di fratelli Rom in posa per la fotocamera all'interno di un appartamento in un palazzo.

I muri dietro di loro sono coperti di graffiti, mentre la spazzatura ricopre il pavimento". Se la foto risalisse realmente a quella data, non si tratterebbe di Denise.

Olesya Rostova non è Denise Pipitone

Olesya Rostova, dopo una settimana di attesa, non si è rivelata essere Denise Pipitone: il loro gruppo sanguigno, infatti, non coincide.

Oltre alle critiche relative al circo mediatico messo in atto dalla tv russa, questa storia ha riacceso i riflettori su quella di Denise, riaprendo il caso. L'avvocato Frazzitta, il quale rappresenta la famiglia di Denise Pipitone, ha più volte dichiarato sui giornali di essersi sentito preso in giro dalla tv russa che ha rimandato di molto l'annuncio del risultato dei test condotti su Olesya, noncurante del dolore procurato alla madre di Denise, Piera Maggio.

A distanza di giorni, il fatto che abbia retwittato la foto in cui c'è una bambina somigliante a Denise accende una nuova speranza: si spera che ciò possa portare a ritrovare la bambina scomparsa 17 anni fa da Mazara del Vallo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!