Cristiano Ronaldo si è trovato involontariamente coinvolto in una controversia legata agli usi e costumi dell'Iran, a seguito di un incontro di Champions League asiatica avvenuto a settembre a Teheran, tra l'Al-Nassr Football Club, società calcistica saudita di Riad, e il Persepolis. Secondo la stampa locale, il calciatore rischierebbe una condanna a 99 (o per alcuni media 100) frustate, per aver abbracciato una fan.

Numerosi appassionati di calcio iraniani si erano radunati sotto l'hotel del calciatore portoghese nella speranza di vederlo. Tra le fortunate che sono riuscite nell'impresa c'era Fatemeh Hammami Nasrabadi, una pittrice disabile di 34 anni, nota per la sua abilità nel dipingere con i piedi.

Il campione portoghese ha abbracciato e baciato sulla fronte l'artista, dimostrando grande apprezzamento per il suo talento, scattando una foto con lei.

In Iran l'abbraccio pubblico di Ronaldo con una fan può essere considerato adulterio

Secondo la legge iraniana, l'abbraccio pubblico di Cristiano Ronaldo scambiato con una donna che non sia la coniuge è considerato adulterio, secondo il codice penale iraniano, e la punizione potrebbe essere applicata qualora il calciatore dovesse visitare nuovamente il Paese. La pena prevista per l'adulterio in Iran sarebbe di 99 frustate (100 secondo altri media).

Nonostante la della situazione, alcuni media locali suggeriscono che Ronaldo potrebbe evitare la condanna dimostrando di essersi pentito sinceramente del suo gesto.

Ronaldo aveva già rischiato di essere accusato di proselitismo in Arabia Saudita

La notizia ha scatenato un acceso dibattito sia in Iran che a livello internazionale, molti media occidentali sostengono che l' eventuale pena sia eccessiva, considerando il contesto del gesto di Ronaldo. Alcuni, invece, sottolineano l'importanza di rispettare le tradizioni e le leggi dei paesi ospitanti, mentre altri lo considerano un caso di intromissione eccessiva nella vita privata di un personaggio pubblico.

Non è la prima volta che Cristiano Ronaldo si imbatte in delle controversie, da quando ha iniziato la sua avventura nel Medio Oriente. Lo scorso agosto, durante l'esultanza per un gol, il calciatore fece il segno della croce, rischiando un'accusa di proselitismo in Arabia Saudita, dove esprimere pubblicamente la propria fede cristiana è vietato.

Tuttavia, Ronaldo non ha subito alcuna conseguenza.

Così come non era successo niente al momento del suo arrivo nel paese, oltre un anno fa, nonostante viva sotto lo stesso tetto con Georgina Rodriguez pur non essendo essendo sposato.