La zucca [VIDEO] è l'ortaggio autunnale per eccellenza, fa parte della famiglia delle cucurbitaceae e grazie agli spagnoli è arrivata in Europa. Esistono diversi tipi di #zucca, ma tutte apportano gli stessi benefici e le stesse proprietà nutritive. Nonostante sia molto dolce, può essere utilizzata anche per pazienti diabetici, perché ha pochissime quantità di glucosio e lipidi, ma ha molte fibre, sali minerali e vitamine. Ha pochissime calorie, infatti 100 grammi di zucca corrispondono solo a 18 Kcal. Oltre ai frutti che conosciamo, le sue piante producono anche dei fiori gialli che possono essere usati per condire la pasta, stanno bene in un bel piatto di insalata, i più golosi possono farli fritti in pastella.

Quali sono i benefici che possiamo ottenere introducendo la zucca nella nostra dieta?

Grazie al beta-carotene, di cui la zucca è ricca, si riesce a ridurre il colesterolo e la pressione del sangue, tenendo così basse le probabilità di ictus o infarto. Grazie alla presenza di fibre e acqua, essa aiuta l'intestino riequilibrando così la flora intestinale. Le fibre sono un valido aiuto anche per riuscire a sentirsi sazi per più tempo e riducono l'assorbimento degli zuccheri nel sangue. La zucca contiene il magnesio che aiuta a rilassarsi e il triptofano più comunemente chiamato "ormone del buonumore", il potassio e l'acqua aiutano a contrastare la ritenzione idrica; i benefici li troviamo anche mangiando semi di zucca, che contengono la cucurbitina, che aiuta a mantenere sane le vie urinarie.

La zucca può essere utilizzata oltre che per deliziose ricette [VIDEO], anche per preparare maschere e creme corpo e per fortificare capelli e unghie deboli.

Vi sono varie ricette con la zucca (risotti, gnocchi, lasagne, purea, passate, vellutate, parmigiana di zucca, polpette e tanto altro, può essere cucinata al vapore, in forno, e si possono fare anche i centrifugati); non si butta via niente insomma! I suoi semi possono essere consumati, bisogna solo lavarli e lasciarli essiccare al sole, se tagliati finemente possono servire per fare degli scrub naturali per il corpo, o possono essere mangiati insieme all'insalata. I semi producono anche un olio che può essere utilizzato a crudo in cucina, o si può spalmare sul corpo perché lenisce e ammorbidisce la pelle. La conservazione ideale per la zucca è ad una temperatura fresca, dopo aver tolto la buccia si consiglia di metterla in frigo, si può anche tagliare a cubetti metterla in appositi sacchetti e congelarla, cosi da averne sempre un po' a disposizione. Le controindicazioni della zucca? Nessuna! Occhio ai semi che sono più calorici della polpa e ad eventuali allergie. #semidizucca #salute