Le tagliatelle sono uno dei formati di pasta più amati sia in Italia che nel resto del mondo; si prestano a molteplici abbinamenti, un elemento, questo, particolarmente importante nelle Ricette dedicate ai soggetti che non possono assumere glutine. Qui vedremo come preparare le tagliatelle di grano saraceno con zucchine e crema di paprica e le tagliatelle al salmone, ovviamente gluten free.

Tagliatelle di grano saraceno con zucchine e crema di paprica

Le tagliatelle alle zucchine e crema di paprica sono estremamente versatili e adatte in qualsiasi stagione, grazie alla loro freschezza e agli ingredienti facilmente reperibili.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Ricette

Per quanto riguarda gli ingredienti, occorrono 140 grammi di pasta di grano saraceno [VIDEO], 100 grammi di zucchine, 25 grammi di formaggio fresco spalmabile e un quarto di cucchiaio rispettivamente di olio extravergine e paprica in polvere.

Una volta tagliate le zucchine a dadini e messa l'acqua della pasta a bollire, friggere le zucchine per circa 10 minuti nell'olio extravergine. Successivamente, mettere da parte le zucchine ed utilizzare la medesima padella con l'aggiunta di un po' d'acqua di cottura e di paprica e far sciogliere in essa il formaggio spalmabile. Cuocere quindi la pasta, avendo cura di passarla in padella insieme al formaggio ormai fuso ed alle zucchine. Le calorie di una porzione sono 304 e la sua preparazione richiede 15 minuti.

Tagliatelle al salmone

Gli ingredienti per due persone comprendono 160 grammi di tagliatelle, 25 grammi di burro, sale, pepe nero, whisky, limone, un quarto di bicchiere di panna, e 50 grammi di salmone affumicato (se acquistato non fresco, porre particolare attenzione alla presenza di agenti conservanti che possano influire negativamente sull'intolleranza al glutine).

Tagliare il salmone a pezzettini e porlo all'interno di un tegame insieme al burro. Mescolare mischiando con succo di limone, mezzo bicchierino di whisky, un quarto di bicchiere di panna, sale e pepe. Portare ad ebollizione l'acqua della pasta e cuocerla, avendo cura di scolarla ancora al dente e di ripassarla alcuni minuti nel tegame con il salmone al fine di insaporirla a dovere. Una porzione apporta un contributo calorico pari a 420 calorie e si prepara in soli 15 minuti. Si tratta di un piatto adatto ad occasioni particolari, ad esempio quando si devono ricevere ospiti o si vuole stupire il proprio commensale pur non possedendo straordinarie doti culinarie.