La festa di Carnevale è appena iniziata e, oltre a scherzi e divertimenti, sulle tavole non possono mancare i tradizionali dolci, fra cui la deliziosa pignolata al miele. Si tratta di un dolce di origine calabrese e siciliana, ma ormai conosciuto in ogni parte d'Italia che si suole preparare anche durante le festività natalizie. Questi gustosissimi gnocchetti al miele in alcune zone d'Italia sono detti anche struffoli e in Sicilia vengono realizzati anche nella versione glassata.

La pignolata è semplicissima da realizzare in casa e il tempo di preparazione è di trenta minuti. Gli ingredienti per quattro persone sono:

- trecento grammi di farina 00;

- due uova intere;

- un tuorlo d'uovo;

- trenta grammi di burro;

- venti grammi di zucchero semolato;

- venti grammi di vermut;

- la scorza di un limone;

- seicento grammi di olio di semi;

- codette colorate;

- un pizzico di sale.

La preparazione della pignolata

In una scodella versare la farina setacciata, aggiungere il burro morbido a pezzettini, un pizzico di sale e lo zucchero semolato, dopodiché aromatizzare unendo la scorza grattugiata del limone, il vermut, le due uova intere e il tuorlo d'uovo.

Se non si gradisce il vermut, quest'ultimo può essere sostituito da venti grammi di grappa oppure dalla stessa quantità di acqua. Dopo aver unito tutti gli ingredienti, impastare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo che abbia la forma di un panetto. Avvolgere quest'ultimo con la pellicola da cucina e lasciare in frigorifero per circa due ore. Dopo aver lasciato riposare il panetto ottenuto nel frigorifero, tagliarlo in piccoli pezzi facendosi aiutare da un coltellino, arrotolarli per ottenere dei filoncini dai quali ritagliare pezzettini da un centimetro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ricette

Dopo aver realizzato i bocconcini, scaldare l'olio di semi in un tegame per la frittura fino al raggiungimento di centosettanta gradi, immergere all'interno di esso pochi gnocchetti alla volta e friggerli per non più di quattro minuti. Scolare i bocconcini e adagiarli su un vassoio ricoperto da carta assorbente per asciugare l'olio in eccesso. Unire i bocconcini in una ciotola, aggiungere il miele, disporre la pignolata in un piatto da portata e decorarla con delle codette colorate quanto basta.

La pignolata può essere conservata per non oltre tre giorni in una campana di vetro. Eventualmente si può congelare per essere gustata anche dopo qualche settimana.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto