"La musica alternativa fa più cd di quanti ne venda. Test clinici dimostrano che più del 75% degli artisti alternativi, i dischi, se li danno sulle gengive. Per questo abbiamo inciso degli spazzolini. "Argomenti che non vi interessano, scritti con i piedi", il primo album che combatte il tartaro. (E anche un po' il vinile)".

Si presenta così al debutto discografico Simone Vacatello in arte SiVa, giovane (in un Italia dove si è giovani fino a 45 anni) non-cantautore calabro-romano. Una presentazione che è tutta un programma e che, tra sottotitolo e slogan, racconta in modo ironico (o forse no) il suo primo lavoro solista, dal titolo "Argomenti che non vi interessano, scritti con i piedi", in uscita il 9 gennaio 2014 per la giovane etichetta romana Lapidarie Incisioni.



Il disco è un non-disco, e si presenta sotto forma di spazzolino; il perché è spiegato nello slogan; del resto in un mondo di musicisti che stampano dischi per poi utilizzarli come reggi-tavolini zoppicanti tanto vale proporre qualcosa di diverso…il disco te lo dai sui denti? Beh, allora prima, almeno, lavateli!



E così basterà estrarre lo spazzolino dal delizioso packaging (curato da Valentino Lulli e Livia Massaccesi) e contattare lo store digitale dell'etichetta, inserendo il codice riportato sullo spazzolino, per ricevere direttamente nella propria mail il disco completo in formato digitale.

Se poi gli argomenti non vi interessano sul serio, almeno avrete uno spazzolino in più! Di questi tempi SiVa fa di necessità virtù. Ad accompagnarlo in quest'avventura non-cantautoriale, come ama definirla, ci sono Alessandro Accardi alla batteria, Laura Piccinetti al basso, Daniele Borsato alla chitarra, con incursioni sotterranee e disarmanti di Bernardo Nardini ai flauti e alle tastiere e di Simone "Baggia" Baggiani alla slide guitar.



Nella vita di tutti i giorni SiVa è un insegnante di italiano che ha lavorato anche come giornalista, ed è attivo sulla scena musicale indipendente dal 2007 con l'Orchestra dei Sassi, band di cui è stato fondatore, cantante e chitarrista ritmico, e prosegue poi autonomamente dal 2012, salvo entrare a far parte dell'ensemble di cantautori romani nota come "Orchestra del Condominio" nel 2013.

I migliori video del giorno

Gli argomenti che non ci interessano sono stralci di vita vissuta, filtrata attraverso gli occhi di uno che fa lo scemo per non andare in guerra e che ha imparato a scrivere con i piedi, esempi di come quotidianamente ci si trovi ad avere a che fare con sprazzi di sana follia, che spesso lasciamo passare inosservati. A farla da padrone sono ovviamente l'ironia, il sarcasmo e l'idiozia, perché la regola fondante dei non-cantautori è sempre e solo una: Mai prendersi sul serio, altrimenti poi ci si fa male sul serio.