È morto all'età di 93 anni l'attore americano Mickey Rooney. Il piccolo grande attore, definito così per la sua bassa statura.

Il suo vero nome era Joe Jules j.r. era nato il 23 settembre 1920, figlio d'arte fece il suo ingresso nel mondo dello spettacolo a soli due anni, un talento precoce, negli spettacoli di vaudeville del padre, di origini scozzesi, e debuttò sul grande schermo a cinque anni, e si impose ben presto come uno dei più popolari bambini prodigio.

Famosi i cortometraggi comici in cui interpretava Andy Hardy, un giovane ragazzo ribelle, in alcuni episodi recitò al fianco di Judy Garland, alla quale sarà legato da una fraterna amicizia.

Nel 1943 Rooney fa da padrino ad una giovane attrice che diventerà leggenda Elisabeth Taylor, nel film "Gran Premio".

Conclusasi la seconda Guerra Mondiale, Mickey Rooney attraversò un periodo di profonda crisi, ma riuscì abilmente a riciclarsi come interprete di film gialli e di azione come nel film "il terrore corre sull'autostrada" e in "faccia d'angelo" di D. Siegal.  

Rooney ebbe una intensa vita privata, si sposò otto volte, la prima nel 1941 con Ava Gardner, che durò soli due anni, dal 1978 era sposato con Jan Rooney, ed ebbe nove figli, ma si trovò coinvolto negli anni '40 in una serie di divorzi, di problemi economici e di film mediocri. Sia Mickey Rooney che Judy Garland, ex bambini prodigio, erano andati incontro da adulti al fallimento e alla delusione, perché l'idealizzazione dell'infanzia di stampo hollywoodiano non poteva più reggere di fronte alla realtà della vita.

I migliori video del giorno

Dagli anni '60 Rooney aveva intensificato l'attività teatrale a discapito del Cinema, con delle eccezioni nel 1961 interpretando l'indimenticabile scorbutico giapponese Yunioshi in "Colazione da Tiffany", il dramma pugilistico "Una faccia piena di pugni" nel 1962, nel 1974 appare in "C'era una volta Hollywood", documentario sugli anni d'oro della Metro Goldwyn Mayer, nel 1979 nel film " Black Stallion".

Negli anni '80 e '90 Rooney è apparso come guest star in famose serie TV come "love boat", "la signora in giallo",  in "E.R."

La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2006 quando interpretò il guardiano notturno nel divertente film "una notte al museo".

Rooney con i suoi 91 anni di carriera ha battuto il record di longevità artistica appartenuto fino ad ora a Lillian Diane Gish.

La sua faccia da ragazzino birbante, sorridente e sagace resterà scolpita nella memoria di noi tutti....ci mancherai Mickey.