Due delle sue case bolognesi di Lucio Dalla e quella siciliana di Milo sono in vendita. Lo hanno deciso gli eredi del cantautore bolognese: vogliono realizzare, con parte del ricavato, una Casa Museo in ricordo del compianto musicista. L'asta, Spazi di Lucio, è partita lo scorso primo di settembre e si concluderà il trenta. In vendita le abitazioni di via D'Azeglio Casa di Luce e Casa di Legno ma anche la Villa di Milo in Sicilia, la Casa dei Colori. Finisce all'asta anche la barca di Lucio Dalla, Brilla e Billy.

La vendita contribuirà, come detto, a dare vita ad un Museo dedicato alla memoria del cantautore bolognese che verrà interamente gestito dalla Fondazione "Lucio Dalla" costituita ufficialmente il 4 marzo per volontà dei cugini del defunto musicista. "La casa museo - dicono gli eredi di Dalla - consentirà, a chi lo vorrà, di varcare la porta della casa di Lucio e vedere con i suoi occhi i luoghi nei quali ha vissuto ed ha scritto alcuni dei suoi più importanti capolavori".

A circa due anni e mezzo dalla morte del cantante, avvenuta il primo marzo del 2012, fans e amici lo ricordano con affetto, commozione e tanta tristezza.



Il decesso avvenne a Montreux cittadina svizzera dove si era esibito la sera prima. A scoprire la disgrazia il compagno di Lucio Dalla. Fu il giovane amico del cantante a chiudere la cerimonia funebre nella Basilica di San Petronio con la toccante lettura del testo Le Rondini: "Vorrei seguire ogni battito del mio cuore/ Per capire cosa succede dentro/ e cos'è che lo muove/ Da dove viene ogni tanto questo strano/ dolore/ vorrei capire insomma che cos'è l'amore/ Dov'è che si prende, dov'è che si dà/ Sogni, tu sogni nel cielo dei sogni".

Particolarmente profetica l'ultima canzone cantata da Lucio Dalla la sera prima di morire: "Lontano si ferma il treno/ ma che bella mattina, il cielo è sereno/Buonanotte, anima mia/ adesso spengo la luce e così sia": Lucio Dalla morì di giovedì, un primo marzo sereno e già con qualche rondine, il suo ricordo continuerà a vivere nella mente dei fan a lungo, c'è da scommetterlo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto