Il maggiore esponente della Guerrilla Art Banksy ha pubblicato sul suo sito la fotografia di un nuovo graffito che decora la facciata di un palazzo di Bristol. Si tratta di un omaggio al celebre dipinto "Ragazza con l'orecchino di perla" di Jan Vermeer. Il murale si intitola "Girl with a Pierced Eardrum" cioè "la ragazza con un piercing al timpano", poiché la perla del dipinto olandese è stata sostituita da Banksy dalla centralina dell'allarme sul muro del palazzo, attorno alla quale ha dipinto il volto della ragazza. Secondo quanto è stato pubblicato sul sito della BBC, l'opera, a meno di 24 ore dalla sua comparsa, è già stata oggetto di atti vandalici.

Il murale è stato infatti danneggiato da ignoti con della vernice scura ma la parte principale resta comunque visibile. Il nome di Banksy torna a fare il giro della Rete nell'arco di poche ore.

Infatti la notizia del suo nuovo murale segue la falsa notizia sul suo presunto arresto che circolata in Internet e sui Social. La "bufala", pubblicata lo scorso lunedì dal sito americano National Report, riportava tra i motivi dell'arresto «vandalismo, associazione a delinquere, racket e contraffazione». Rapida è arrivata la smentita da parte dalla polizia londinese. Banksy è considerato uno dei maggiori esponenti della Guerrilla Art tendenza che vuole offrire spunti di riflessioni riguardo tematiche come la società, il consumismo o le celebrità e ha come particolarità l'anonimato degli autori - che devono lasciare traccia della propria Arte ma non della propria identità.

I migliori video del giorno

Infatti, il vero nome dell'artista non è noto nonostante la sua popolarità. Secondo Wikipedia "Una delle caratteristiche che ha reso famoso Banksy è la sua abilità di entrare nei musei più importanti del mondo e appendere sue opere tra le altre già presenti. Spesso passano giorni prima che qualcuno si accorga dell'intrusione. I suoi temi preferiti in questi casi, sono quadri dipinti in perfetto stile settecentesco, con l'aggiunta di alcuni particolari completamente anacronistici". Come, ad esempio, la centralina che in questo caso sostituisce la perla. Questa volta, però, non è stata l'arte dello street artist ad entrare in un museo ma l'esatto contrario, è una riproduzione della ragazza con l'orecchino di perla che ora decora la facciata di un anonimo palazzo di Bristol.