Per chi ama il "progressive rock" inglese, che è quello che ha fatto la storia di questo genere musicale, dal 23 giugno al 10 novembre si trovano in edicola 21 CD, distribuiti dal Gruppo La Repubblica-L'Espresso, tra i più rappresentativi di un'epoca in cui questa musica è stata "libera, colta e all'avanguardia".

La raccolta è riferita al fenomeno anglosassone di questo genere musicale, che in seguito si è allargato sull'intero pianeta e che anche in Italia, attraverso il Banco del Mutuo Soccorso, la Premiata Forneria Marconi e i New Trolls, ha generato musicisti di eccellente livello internazionale.

Il primo CD è il "mitico" Selling England by the Pound dei Genesis, presenti nella raccolta con altri due album (Nursery Cryme e Foxtrot), l'uscita successiva è il notissimo CD Aqualung dei Jethro Tull, che hanno un altro album (Thick as a brick) presente in raccolta. Il panorama della collezione sul progressive rock, genere nato nella seconda metà degli anni sessanta, spesso caratterizzato da strumentazioni e tecniche compositive associate alla musica classica o in genere colta e al jazz, è completato, tra gli altri, da Emerson Lake & Palmer (con il titolo omonimo dell'album), dagli Yes (con Fragile), dal Van der Graaf Generator (Pawn Hearts), da Mike Oldfield (Tabular Bells), dai Traffic (due album, John Barleycorn Must Die e The Low Spark of Hig Heeled Boys), dai Camel (Mirage), dai Moody Blues (Days of Future Passed).

Album e artisti che, assieme ai Gentle Giant, ai Crimson Projekct, ai Caravan, ai Soft Machine, ai Fairport Convention, agli Alan Parson Project, Kevin Ayers e Steven Wilson, presenti anch'essi nella raccolta, hanno fatto la storia della musica mondiale. Gli appassionati sanno, infine, che attraverso la distribuzione ordinaria alcuni album (all'epoca tutti in vinile) sono difficilmente reperibili e per molti di essi non avviene la ristampa.

Una raccolta assolutamente da non perdere per gli appassionati di musica, ed in particolare del genere progressive rock, l'occasione per rivivere e riascoltare dei brani davvero memorabili.

Segui la nostra pagina Facebook!