Attualità, politica, ma soprattutto amore. Visto sotto ogni aspetto, senza nessuna differenza di genere. Le Gal, triorap tutto al femminile composto da Wazzy, Clo e Gangia, nascono a Torino nel 2011. Il primo EP nasce un anno dopo, con il titolo Maledetti Sogni. Ma circa 365 giorni dopo, esce il secondo lavoro, l'EP ''Legale''. Da video musicali carichi di significato, fino ad arrivare alle numerose esibizioni live: i temi trattati sono tantissimi e vanno dalla politica all'attualità, senza tralasciare nulla.

Una rivoluzione musicale,non solo per le tematiche trattate in modo differente, ma anche per il modo di produrre musica. Il loro ultimo lavoro è stato ultimato attraverso il crowdfunding, un metodo innovativo.

Attualità, sotto ogni punto di vista: un'alchimia perfetta per Playlist e per l'ultimo singolo ''Sei fuori''.

Politica ed attualità, senza tralasciare l'amore

Tanti temi d'attualità che spesso dividono l'opinione pubblica in due vere e proprie fazioni.Tematiche difficili, che rischiano di etichettare un gruppo. "Tutti gli argomenti delle nostre canzoni sono stati trattati perché ci stanno a cuore, le nostre canzoni dicono ciò che siamo e come la pensiamo. Non ci interessa come verremo etichettate". Ma non solo politica o attualità. C'è anche l'amore, ma visto sotto un'altra luce.

Nel singolo Sei Fuori, Le Gal parlano della fine di un amore tra due ragazze: "Il tema dell’omosessualità in questi ultimi tempi è in prima linea, se ne parla spesso sia per la legalizzazione del matrimonio tra coppie dello stesso sesso, sia per le vittime di omofobia.Qui in Italia siamo troppo indietro, sia mentalmente, sia a livello legislativo.

Vogliamo parlare d’amore a prescindere da quali siano i sessi coinvolti. Vogliamo che questo tipo di amore, che per la maggior parte degli italiani è solo una vergogna, venga accettato. Siamo stufe di dover leggere notizie di aggressioni a persone omosessuali che magari si stavano solo dando un bacio in pubblico.Siamo nel XXI secolo, per quale motivo bisogna avere paura di amare un’altra persona?

Parlare attraverso la propria musica

"Musica Legale", singolo uscito nel 2014, ha ricevuto un feedback molto positivo dal pubblico proprio per i temi affrontati. "In realtà musica legale non l’abbiamo pensata come un pezzo politico.Il messaggio è molto semplice: non fidarti mai di tutto quello che è normale.

Perché è molto più normale vedere scene di nudoin televisione in fascia protetta piuttosto che un bacio tra due uomini. Ènormale avere in carica un politico con precedenti penali mentre si arricchisce con i nostri soldi, mentre un italiano medio fatica ad arrivare a fine mese.Nel pezzo chiediamo a chi ci ascolta di legalizzare sé stesso. Aprire la mente, iniziare a pensare con la propria testa. Noi cerchiamo di farlo nel nostro piccolo".

Oltre i temi affrontati, Le Gal hanno intrapreso un percorso musicale innovativo, soprattutto dal punto di vista della produzione. Il loro ultimo lavoro ''Playlist'' è stato realizzatotramite ilcrowdfunding. "Ne stiamo avendo la prova in questi ultimi mesi. Il crowdfunding è ilnuovo modo per realizzare un progetto.

Non avendoun’etichetta e tenendo tantissimo al nostro pubblico, abbiamo pensato che essere supportate direttamente dalle persone che ci ascoltano, una volta raggiunta la cifra richiesta, avremmo avuto la conferma di sapere che c’è chi come noi è davvero affezionato alla nostra musica. Playlist è nato solo ed esclusivamente grazie a chi ogni giorno ci sostiene e crede in noi".

Il pensiero conclusivo è dedicato al mondo della musica e al modo di intendere l'arte in generale: "Le case discografiche ti prendono solo se se già affermato o se sei uscito da un talent. Una volta c’era più possibilità di scommettere suun talento e farlo crescere.Noiabbiamo deciso di andare avanti da sole e ogni giorno è sempre una scommessa con noi stesse.Èfaticoso, ma è una passione.

Crediamo in ciò che facciamo quindi ogni sacrificio vale la pena".

Segui la nostra pagina Facebook!