Il musicista britannicoSting proporrà nel suo Back to Bass tour 2016 brani del suo storico repertorio che già l'anno scorso ha proposto al Collisioni festival e al Pistoia Blues. I biglietti sono in vendita fin dal 12 marzo per le tre tappe che il cantante ha destinato al mese di luglio. Le città scelte, per quanto riguarda l'Italia sono: Roma (mercoledì 27 luglio al Cavea Auditorium Parco della Musica), Firenze (giovedì 28 luglio, Visarno Arena-Parco delle Cascine) e l'ultima tappa a Milano (venerdì 29 luglio, allo Street musica Art-Assago Summer Arena).

Unconcerto attesissimo che non risparmierà certo emozioni, alternando brani da solista e classici dei tempi dei Police.

Ci saranno canzoni inedite al concerto?

Si spera che al concertoin ItaliaStingpossa lanciarsi in un'anticipazione di brani inediti ma non c'è dubbio che il cantante riproporrà i suoi grandi classici. Attraverso i social l'artista ha annunciato l'uscita del nuovo disco prevista per l'autunno 2016. Si tratta di brani spontanei ma poco raffinati, che si avvalgono della collaborazione di altri musicisti. In merito è trapelata un'indiscrezione: ci sarà un brano dedicato a Prince che parlerà delle sensazioni forti che si provano perdendo un'icona della musica come lui. Le tre tappe tutte italiane rappresenteranno, inoltre, un viaggio magico nel suo repertorio se si tiene conto che, con i Police, Sting ha pubblicato cinque album, mentre da solista bel quattordici, fin dal 1989.

Una voce capace di sorprendere e conquistare come la sua, non passa certo inosservata a chi ama ascoltare la buona musica. Tre tappe dunque da non lasciarsi sfuggire se si vuole celebrare un artista che ha dato tanto al patrimonio musicale internazionale, in attesa del nuovo disco dal titolo '57th & 9th' che uscirà in tutti i negozi di buona musica l'11 novembre 2016 e che parlerà di ricerca di una strada, di un misterioso viaggio verso l'incognito, tema sicuramente originale ed interessante destinato a stupire ed affascinare ancora.