Corruzione, omicidi, intrighi internazionali e tanta paura. Il libro dell’estate 2016 pubblicato dalle edizioni E/O e firmato da autori più che blasonati faceva prevedere una Olimpiade sotto il segno del giallo più intenso. Invece, la manifestazione sportiva internazionale più famosa del mondo sta navigando in acque del tutto tranquille e gli atleti oltre a gareggiare si rilassano in tranquillità nel villaggio olimpico.

Nessun assassino a piede libero, niente scandali e tutti stanno bene

Grazie naturalmente a un servizio di sicurezza efficiente e presente a tutto campo ma anche al fatto che Giochi di ruolo al Maracanà pur essendo una raccolta di racconti molto bella, scritta benissimo e che promette molta suspense rimane pur sempre una delle più brillanti trovate pubblicitarie dell’editoria italiana.

Gli autori, sono tutte firme importanti e conosciute del giornalismo e dell’editoria italiana e per questo sono riusciti a confezionare una raccolta di grandi meriti letterari dove il lettore si appassiona e si impaurisce allo stesso tempo amando ogni singolo personaggio che incontra e restando con il fiato sospeso racconto dopo racconto.

Giochi di ruolo al Maracanà ha cercato di ipotizzare lo scenario più cupo e terribile per i Giochi di Rio 2016, presentando una città e i suoi luoghi di sport ed eventi come a nessuno in Brasile sarebbe piaciuto. E in effetti così non è stato. Il libro, però, è coinvolgente e la scrittura di tutti e nove gli autori è vivace, attuale, personale e vincente. Tanto che possiamo affermare di avere conquistato come Italia sicuramente una medaglia per la letteratura e lo stile in una raccolta originale che racchiude personaggi letterari già noti agli appassionati del genere e figure nuove e ugualmente avvincenti in un vero carosello caraibico di fughe e inseguimenti, tecniche investigative sofisticate e pure intuizioni geniali.

I migliori video del giorno

La scrittura come molte altre forme artistiche, in più, serve ad esorcizzare al meglio paure e fobie e leggere Giochi di ruolo al Maracanà sembra portare davvero bene.