Il ministro Franceschini dà il via al nuovo programma di Cinema2day, garantendo un'offerta straordinaria per l’ingresso nelle sale italiane, ogni secondo mercoledì del mese. Sarà possibile usufruire di un biglietto scontatissimo al prezzo di due euro, in qualsiasi orario della giornata.

Cinema2day una offerta vantaggiosa

Aderire all'offerta vantaggiosa del Cinema2day è semplice: basta recarsi ogni secondo mercoledì del mese al Cinema. Lo scopo del Cinema2day, è di creare quel rapporto ormai svanito tra cinema e ragazzi. Spingere i ragazzi a riscoprire la cultura della sala da cinema. Abitudine smarrita nel tempo. Con il miglior prezzo garantito, ci si auspica che i giovani di ogni età, assaporino quel gusto, quella “suspense” che solo il cinema di sala può dare.  Grazie allo spot del Centro Sperimentale di Cinematografia, e ai mezzi di divulgazione sociale quale Facebook, Twitter e Instagram già la sola campagna di promozione ha riscontrato un grande successo. Andrea Occhipinti, il presidente dei distributori Anica, ha appoggiato il ministro Franceschini in questa grande impresa.

Cinema2day successo e adesione

La speranza è che il minor prezzo garantisca maggiore fiducia, spingendo i giovani a riscoprire il valore, l’ebrezza di stare seduti in una sala da cinema. Carlo Bernaschi, Presidente dell’Anem, Associazione nazionale esercenti Multiplex, ha dichiarato che la sola iniziativa ha già portato i frutti che si sperava. Infatti, grazie ai mezzi di divulgazione della promozione del Cinema2day, attraverso radio, tv e web, molte persone hanno prenotato e acquistato i biglietti per il secondo mercoledì del mese.  Luigi Cuciniello Presidente di Anec – Associazione nazionale esercenti cinema, insieme Francesca Cima Presidente dei produttori Anica, concordano nell’esprimere, coinvolgimento positivo per questa iniziativa.

Cinema2day obiettivi e scopi

Lo scopo del Cinema2day è quello di favorire la riscoperta delle sale da cinema, alla conquista di quella poltrona smarrita negli anni.

I migliori video del giorno

L’obbiettivo resta e persiste nel far prediligere il cinema da sala. Sicuramente un traguardo importante, che segna una parte della vita del nostro Paese. Il cinema del passato, di oggi, del futuro, realtà a confronto che si susseguono, spinte da un unico obbiettivo far parte della quotidianità.