Mettere insieme una delle modelle più richieste del momento, un attore e realizzatore di Hollywood e un idolatrato brand di scarpe in un video di due minuti è possibile. È quanto succede in #DoItRight, la campagna appena lanciata da Gigi Hadid per Stuart Weitzman. L'indossatrice americana, 21 anni, ha firmato una linea di tronchetti esclusivi per il marchio, una sorta di scarponcini da trekking ad alto tasso glamour, in versione lucida o di cocco, neri o nelle sfumature del bronzo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Rap

Cosa c'entra allora James Franco in quella che sembra a tutti gli effetti una collaborazione di moda? Per chi non lo sapesse, il tenebroso Harry Osborn di Spider-Man ha anche uno studio di produzione.

Non fa parte quindi dello spot accanto alla splendida e tonicissima Gigi Hadid, la guarda piuttosto da dietro le telecamere.

#DoItRight, gli stiletti per beneficenza

Nella clip, Gigi Hadid veste gli inediti panni di una pugile. Il suo fisico è invidiabile, sia che indossi dei pants aderentissimi in pelle, sia una canotta a rete e dei piccoli calzoncini. Ai piedi, non c'è bisogno di dirlo, si intravedono i suoi stiletti per Stuart Weitzman, che sembrano comodissimi anche sul ring. La campagna si chiama #DoItRight perché ha uno scopo benefico: parte dei proventi sarà devoluta a Pencils of Promise, un'organizzazione di cui il brand di calzature è partner con l'ambizioso obiettivo di costruire tre scuole in Ghana, Guatemala e nel Laos. Il costo al paio si aggira tra i 550 e i 600 dollari.

I migliori video del giorno

La top model, fidanzata dell'ex cantante dei One Direction Zayn Malik e fresca di un'altra collaborazione conTommy Hilfiger, ha espresso soddisfazione sulla sua seguita pagina Instagram.

'Menomale che c'era James'

Lo spot diretto da James Franco è stato girato nella sala di boxe Gleason's di Brooklyn, in bianco e nero. Gigi Hadid ha rivelato a Vogue di aver trascorso 12 ore sul set, il giorno delle riprese: "Verso la fine ero molto stanca ma James era molto positivo e comprensivo, mi spingeva ad assecondare le sensazioni del momento". Un'ispirazione, quella dei guantoni e del pugilato, che viene dall'allenamento reale che la modella pratica quotidianamente.