Dopo una lunga pausa, soprattutto televisiva, Manuela Arcuri torna sul grande schermo. L’occasione è l’ultimo film dei fratelli Vanzina Non si ruba a casa dei ladri, nelle sale in questi giorni. Nel cast: Vincenzo Salemme, Massimo Ghini e Stefania Rocca.

Antonio (Vincenzo Salemme), è un onesto imprenditore al quale Simone (Massimo Ghini), un politico disonesto, gli soffia un appalto importantissimo affidandolo ad un’ altra società. Antonio a questo punto, sull’orlo del fallimento, decide di denunciare Simone, ma viene fermato dal lungo iter della giustizia e decide di vendicarsi in un altro modo. Venendo a conoscenza in quale banca Svizzera, il politico ha depositato i bottini, frutto della sua corruzione, organizza una truffa arruolando persone oneste, anche loro vittime della cattiva politica.

 

L’attrice 39enne impersona il ruolo della “bella ma ignorante”, un grezzo personaggio – Lori Galluzzi -  amante di Simone.  

Il debutto cinematografico dell’Arcuri risale al 1993 nel film “Diario di un vizio” di Marco Ferreri. In seguito Leonardo Pieraccioni la volle ne: “I laureati”, e Carlo Verdone in “Viaggi di nozze” . Questa con i fratelli Vanzina è la seconda scrittura, l’attrice interpretò un ruolo nel cinepanettone A spasso nel tempo”.

Manuela Arcuri è stata via dalle scene dall’ 08 maggio del 2014, data di nascita di suo figlio Mattia avuto con l’imprenditore Giovanni Di Gianfrancesco. Dopo le fiction di gran successo che l’hanno vista protagonista: L’onore e il rispetto, Il peccato e la vergogna, etc…, tanto da essere riconosciuta dagli addetti ai lavori e dalla critica nazionale: “Il simbolo femminile della fiction made in Italy”,  la bella e sexy mamma, ritorna con un’ agenda ricca d’impegni professionali, tutti di elevato spessore.

I migliori video del giorno

Infatti, la si vedrà in televisione nella serie “Il bello delle donne…alcuni anni dopo” ed in teatro, al fianco di Antonio Giuliani nella commedia “Bravi a letto”.

Nonostante tutto, Manuela Arcuri è una mamma affettuosa e attentissima: “è frutto di quel’ amore viscerale che nasce tra madre e figlio, ha dichiarato l’attrice al mensile Vanity Fair.