Quattro di loro, che in tutto sono sei, saranno sul palcoscenico del Teatro Annibale di messina fino alle ore 23 del 18 novembre. Poi, di corsa, alla stazione, filando via alla volta di Roma dove, il giorno dopo, alle ore 15, dovranno esibirsi per la finale della categoria "cover & tribute band" del Tour Music Fest. Faranno appena in tempo a togliersi i costumi di scena di "Rapunzel e il magico fiore", il musical all live in cartellone per "la Stagione della Luna", presentata da quella "Compagnia dei Balocchi" di cui fanno parte, e a struccarsi. Non avranno modo nemmeno di entrare in ansia da "gara", perché saranno a debutto - tra matinèe per le scuole, replica pomeridiana e serale - per l'intero giorno prima.

Musica e non solo

Loro sono la Blallo Band, giovani artisti tutti messinesi, che hanno superato le selezioni del Festival internazionale musica emergente presieduto da Mogol e adesso sono attesi al Jailbreak Live club. A supeare le prove, per la loro categoria, in tutto sono stati otto ensemble, sugli 8000 concorrenti che si sono presentati, distribuiti in 25 città italiane e in sette mesi di selezioni.

Ma la Blallo Band non è solo una band. Dentro, insieme ad Andrea Palano, tastiere, e Francesco Cananzi, percussioni, ci sono quattro "Balocchi": Marica Calogero, voce, e Jeff Anderson, clarinetto e sax, Riccardo Ingegneri, chitarra e basso, e Roberto Randazzo, chitarra. Marica è stata Jasmine nell'ultimo musical (che ha avuto doppio sold out), ispirato ad Aladdin, Jeff era il Genio, Riccardo sarà Flynn in Rapunzel e Roberto è nella Band dei Balocchi.

I migliori video del giorno

Tra Conservatorio, banchi di scuola e tavole di palcoscenico, i magnifici sei non si fermano. E infatti, la Blallo è in cartellone, sempre per "La Stagione della Luna", sempre a Messina, coprotagonista dello spettacolo di cabaret "Quattro amici al bar" (10 febbraio, ore 17 e ore 21, Teatro Annibale). Al "bar" sarà l'ensemble teatrale "I Barcollanti", ma al "bar" sarà la Blallo a dettare il ritmo, in carrellata cover capace di pencolare spesso nel territorio dei nuovi arrangiamenti e del medley.

Musica da tribute, ma molto "personale"

A colpire la giuria itinerante del Tour Music Fest, d'altronde, è stato il medley "la Bombaza" che la Blallo ha ideato, arrangiato e provato fino a renderlo una continua sorpresa (provare per credere: c'è il video artigianale su youtube). I commissari hanno scritto nero su bianco: il progetto musicale della Blallo Band è "molto credibile", l'ambient tra chitarra basso e clarinetto è "molto particolare", le dinamiche sono "giuste", a livello vocale il timbro è "molto interessante", e tutto il reparto vocale è "molto ben gestito".

Ora, quelli della Blallo sono sul "pezzo", pronti a proporlo a Roma. D'altronde, avvertono gli organizzatori del Festival, alla fine dei tre giorni romani - dal 18 al 20 novembre - si saprà chi è il vincitore di categoria, quale sarà la band che si esibirà nella finalissima del 2 dicembre davanti a Mogol.

Musica o musical? Entrambi!

Ed ecco che - a Messina - si sta cambiando un cast. Infatti il 2 dicembre, la "Luna" mette in cartellone "Il delitto è servito", la commedia doppiamente cult ispirata dal film e dal gioco Cluedo. Sia Riccardo Ingegneri sia Jeff Anderson dovrebbero essere in scena. Regista e compagnia ("I chiari di luna") tifano tutti per la Blallo e quindi ecco che si stanno preparando le sostituzioni. In corsa, come tutto ciò che riguarda questi giovani artisti capaci di traghettare da un genere all'altro, da un'arte all'altra, senza perdere un colpo.

A proposito di colpi: Riccardo, Jeff, Roberto e Marica saranno in scena anche per il musical-evento "Gli Aristojazz" (21 e 22 dicembre, Teatro Annibale, Messina, "La Stagione della Luna"). Il regista - e direttore artistico della Stagione - Sasà Neri ha stravolto la storia degli Aristogatti, li ha trasportati a New York, e racconterà con Duchessa, Groviera, Matisse, Minou, Bizet, Edgard, Romeo, Guendalina e Adelina la nascita del musical.