Nel 2009 il colossal "Avatar", dalla regia di james cameron, ha superato ogni record di incassi, toccando i 2,7 miliardi di dollari. Certo, era solo questione di tempo prima che venisse ufficialmente annunciato un sequel, anche se nessuno si sarebbe mai aspettato la decisione di produrre 4 seguiti. Sono ormai trascorsi 8 anni dal primo capitolo, ma si sa, James Cameron è un perfezionista, e per raggiungere la perfezione bisogna avere pazienza.

Le parole di Cameron

Mentre in questi ultimi mesi Cameron e il suo team stavano finendo di ritoccare le sceneggiature, contemporaneamente il reparto tecnico procedeva nella creazione digitale VFX delle nuove creature e degli ambienti 3D.

"Ora tutto è pronto per iniziare questa nuova avventura -spiega il regista- gireremo tutti i sequel insieme per risparmiare tempo e denaro, utilizzeremo le più moderne tecnologie, vogliamo creare una nuova esperienza visiva per il nostro pubblico, vi faremo vedere qualcosa che non avete mai visto prima. Vi stupirò". E signore e signori, se è James Cameron a dirlo, regista di Avatar e Titanic, direi proprio che possiamo fidarci. All'epoca, nel lontano 2009, Avatar aveva rivoluzionato il mondo degli effetti visivi, ma era stato in parte criticato per la mancanza di originalità a livello di trama: alcuni lo avevano soprannominato "il fratello minore di Balla coi lupi", data l'estrema somiglianza a livello strutturale. Sicuramente Cameron non farà lo stesso errore due volte e in una recente intervista spiega:"I sequel vi sorprenderanno non solo a livello visivo, state pronti".

I migliori video del giorno

Le novità tecnologiche

Tecnicamente i sequel verranno girati in modo non convenzionale: si registrerà a 48 frame per secondo invece che a 24 fps per migliorare la realisticità e la fluidità delle scene: si tratta di una innovazione eccezionale se si pensa che l'occhio umano "lavora" intorno ai 50 fps. Voci non confermate parlano addirittura di un coinvolgimento importante degli oceani di Pandora come ambientazione principale, mentre per quanto riguarda il cast abbiamo delle sicurezze. Riconfermati il protagonista Sam Worthington e la bella Zoe Saldana: richiamati a recitare perfino Stephen Lang e Sigourney Weaver, i cui personaggi erano deceduti durante la prima pellicola. Le parole di James Cameron a tal propostito sono state: "Chissà, in fondo nei film di fantascienza la morte è una componente relativa". Insomma, i presupposti per un ritorno in grande stile della saga ci sono tutti: prendendo in parola James, fidiamoci e prepariamoci a qualcosa di mai visto prima!