Nel 2017 si celebra l'ottantesimo anniversario di guernica, simbolo mondiale dell'arte contemporanea e opera di Picasso che realizzò per il padiglione spagnolo dell'Esposizione Universale dell'arte del 1937 a Parigi. Correva l'anno 1937, precisamente il 26 Aprile quando la città Basca di Guernica venne violentemente bombardata dalla Legione Condor e il supporto dell'Aviazione Legionaria Fascista.

Il tentativo, da parte di Franciso Franco, era quello di rovesciare il governo legittimo della repubblica spagnola, tentativo appoggiato anche da Hitler.

All'Esposizione Universale dell'arte di Parigi del 1937 fu esposto il Guernica di Pablo Picasso, precisamente nella sezione della Spagna repubblicana.

Lo scopo della fiera era quello di mostrare la modernità delle tecniche artistiche dell'epoca e la volontà di un'umanità felice e trionfante. Esponendo Guernica con il suo contenuto fortemente significativo e opposto al clima dell'esposizione, sollevò molto scalpore. Guernica era ed è un gigantesco omaggio al paese basco massacrato dall'orrore delle bombe, nonché un capolavoro della maturità artistica del pittore spagnolo, che denunciava una netta opposizione ai regimi totalitari.

Su volontà di Picasso il Guernica non doveva essere esposto in Spagna fintanto che ci fosse stato il regime franchista al potere. Il dipinto fu ospitato per tanti anni al MOMA di New York per tornare in patria solo nel 1982.

Oggi è conservato al Museo Reina Sofia di Madrid

Pablo Picasso

Pablo Picasso (1881-1973), nacque a Malaga e fu avviato precocemente all'arte dal padre che era insegnante nella locale scuola d'arte.

I migliori video del giorno

Fu ammesso all'Accademia di Belle Arti di Barcellona a soli 14 anni, a 16 si trasferì all'Accademia di Madrid per far ritorno poi a Barcellona e andare più tardi a Parigi per la prima volta nel 1900.

A Parigi ci ritornò più volte per poi restarci in maniera stabile. A partire dal 1901 l'arte di Picasso comincia a mostrare tratti del tutto originali passando attraverso i diversi periodi come quello blu, quello rosa ritraendo soggetti poveri ed emarginati, per poi avere la svolta cubista a partire dagli anni 1906-1907.

Questo periodo fu di grande sperimentazione rimettendo in discussione il concetto stesso della rappresentazione artistica. Negli anni successivi Picasso continuò le sue sperimentazioni artistiche accostandosi a linguaggi come quello dell'espressionismo e del surrealismo, soprattutto nella scultura.

Siamo nel periodo in cui realizzò il Guernica. Negli anni successivi alla II guerra mondiale si dedicò alla ceramica e alle rivisitazioni in chiave del tutto personale di famosi quadri del passato come "La colazione sull'erba" di Manet. Picasso è morto nel 1973 a 92 anni