2

L'artista persiano ahmad nejad, nato in una piccola città al nord dell'Iran, intraprese la sua carriera artistica già nel suo paese d'origine per poi spostare la sua produzione in Francia. Ed è proprio a Parigi che il suo stile inizia a mutare avvalendosi di più medium, dall'installazione al video, dal bassorilievo alla pittura, per creare suggestive commistioni fra la cultura persiana e l'Arte concettuale. In lui coabitano questi due elementi in grado di generare dei dualismi dialettici che si intersecano dando vita a insolite logiche di pensiero. La sua arte raffinata e allo stesso tempo eterea stimola i sensi dello spettatore il quale è coinvolto emotivamente grazie all'uso magistrale di materiali e cromie legate all'antica cultura persiana.

Sia in tele di grade o piccolo formato sia in installazioni di vario genere è possibile rintracciare elementi originari della tradizione, ma è fra le trame e i colori organici delle sue tele che Ahmad Nejad ama inserire alcune frasi o parole scritte in lingua iranica provenienti da poemi spesso da lui stesso composti.

Già presentato a gennaio con il Progetto UNICA Le-monde-sous-microspope presso la CSA Farm Gallery con un lavoro legato al mondo introspettivo e alla visione interiore del reale, Ahmad Nejad è presente ora sempre nello stesso spazio con la personale Memory between tradition and modernity. Il titolo della mostra racchiude in sé tutta la poetica dell’artista e il suo desiderio di tramandare attraverso la sperimentazione tecnica e materica i temi tradizionali della sua cultura d’origine.

I migliori video del giorno

Ahmad Nejad attraverso il tracciato calligrafico sulle sue superfici pittoriche rievoca il fascino per l’Oriente e la sua millenaria cultura. I colori caldi e dorati, la stoffa applicata sulla tela pittorica hanno la capacità di suggestionare il visitatore che si immerge in una memoria arcaica. Con l'arte di Ahmad Nejad è possibile, quindi, intraprendere un viaggio interiore in grado di trasportare lo spettatore in flusso mnemonico e visivo intimo ma allo stesso tempo universale.