C’era grande attesa all’Arena di Verona per il concerto evento di Umberto Tozzi. Per celebrare ‘Quarant’anni che Ti Amo’ erano stati venduti oltre undicimila biglietti e i fan si erano mossi da ogni dove per seguire l’esibizione del cantautore torinese. Alla vigilia della grande festa è arrivato l’inaspettata ‘doccia fredda’ per il sessantacinquenne. Il chitarrista è stato ricoverato d’urgenza a Peschiera del Garda per un improvviso attacco di appendicite. In un primo momento la situazione sembrava sotto controllo tant'è che Tozzi aveva chiesto al figlio, e manager, di non rinviare la tappa veronese. Nel giro di poche ore la situazione è peggiorata con il trascorrere delle ore con i medici costretti ad operare in fretta l’artista.

Il problema all’appendice si era trasformato in peritonite. Prima di andare sotto i fermi il vincitore del Festival di Sanremo del 1987 si è scusato con i tanti ammiratori via social. ‘Mi dispiace avrei voluto essere con voi per quello che doveva essere il mio più bel concerto di sempre’.

Il messaggio ai fan prima di andare sotto i ferri

Il cantante ha precisato che l’appuntamento è soltanto rinviato e nelle ore successive il figlio ha anticipato che la data potrebbe essere recuperata il 14 ottobre. Al termine dell’intervento Gianluca Tozzi ha affermato che l’operazione è perfettamente riuscita e che il padre ha bisogno soltanto di tanto riposo per recuperare le energie e tornare quanto prima sul palco di Verona. Per celebrare i 40 anni di Ti Amo il musicista aveva voluto al suoi fianco gli amici di sempre e star internazionali.

I migliori video del giorno

Anastacia aveva risposto presente all'invito del sessantacinquenne con il quale si sarebbe esibita in un inedito duetto. Sul palco dell’Arena erano annunciati Gianni Morandi, Enrico Ruggeri, Fausto Leali, Raf, Albano e Masini tra gli altri.

'Sta bene, ha solo bisogno di riposo'

L’organizzazione ha precisato che i biglietti acquistati saranno validi per il giorno in cui sarà recuperato il concerto. I possessori del tagliando potranno chiedere il rimborso entro il ventidue settembre. Numerosi i tweet e i post di sostegno pubblicati sui social con il figlio del torinese che ha ribadito che il padre sta bene e che a breve lasciare l’ospedale. Il 18 settembre sarà ricordato come il giorno dei concerti rinviati. Lady Gaga è stata costretta ad annullare il tour europeo per via di dolori acuti che le impediscono di esibirsi. Il Joanne World Tour è stato posticipato ad inizio 2018.