asia argento ha deciso di dire basta, di vuotare il sacco. L’attrice ha parlato delle molestie sessuali subite dal produttore americano [VIDEO] Harvey Weinstein appena qualche giorno fa e adesso con un messaggio su twitter ha sconvolto tutti: “#quellavoltache un regista/attore italiano tirò fuori il suo pene quando avevo 16 anni nella sue roulotte mentre parlavamo del personaggio”. Questo il tweet che lancia la 42enne romana, che aggiunge: “Questo è il momento di parlare, di non minimizzare”. Non dice il nome di chi sia stato l’orco protagonista di questa simile vicenda, ma la sua denuncia rischia di scatenare una vera e propria caccia all’uomo.

L’episodio raccontato nel tweet risale a tanti anni fa, ben 26, ma l’attrice non poteva di certo dimenticarlo.

Le rivelazioni a La Stampa

Asia Argento [VIDEO] dopo essere uscita allo scoperto ed essersi aggregata al numero delle accusatrici di Harvey Weinstein è tornata a parlare della vicenda del produttore al quotidiano La Stampa: “Non ho parlato prima perché tenevo alla mia carriera e lui era il terzo uomo più potente di Hollywood. Mi ha mangiata, mi sono opposta dieci, cento, mille volte a lui, ma avevo un orco in mezzo alle gambe ed è stato un trauma, perché ero una ragazzina e questa cosa la ricordo ancora oggi, in maniera nitida”. Dichiarazioni sconvolgenti, che mostrano quanto dolore ci sia nelle sue parole. Racconta i dettagli l’attrice e lancia un messaggio a chi subisce ma anche a chi giudica: “Non c’è bisogno di legare le donne perché ci sia violenza.

La visione di ciò che è accaduto mi perseguita”.

Ne esce fuori una figura terribile di Weinstein, la stessa che sta interrogando gli Stati Uniti che stanno scoprendo un personaggio completamente nuovo: “Era un predatore seriale, faceva questo con centinaia di donne, ma lo scandalo non è venuto fuori prima perché lui insabbiava tutto e lo ha fatto pagando non solo le donne ma anche i giornali e i giornalisti”. Accuse pesantissime e il disgusto nei confronti di chi la colpevolizza: “All’estero una vittima è vittima e basta. In Italia sia sta facendo polemica - dice la Argento - Ci sono donne che stanno scrivendo contro di me, che mi stanno denigrando, che mi accusano di esserci stata, eppure credo che queste donne abbiano vissuto o visto cose del genere”. Infine, conclude con un messaggio: “Vorrei che questi uomini, questi mostri, abbiano paura come ne avevamo noi quando accadevano certe cose”.