Predestinato a raccogliere l’eredità di Micheal Jackson, al quale è stato spesso accostato, nella storia della Musica pop di matrice afroamericana, bruno mars è stato incoronato re della scena musicale americana agli American Music Awards, la cui cerimonia si è tenuta il 19 Novembre scorso al Microsoft Theater di Los Angeles ed è stata trasmessa in diretta, come sempre, da uno dei principali network televisivi USA, in questo caso la ABC. Con questo 'achievement' Bruno Mars è arrivato molto vicino al record di award conseguiti in un solo anno, che appartiene proprio a Micheal Jackson (nel 1983, l’anno successivo all’uscita di 'Thriller') insieme a Whitney Houston (nel 1993, ai tempi della colonna sonora del film 'Guardia Del Corpo') con otto premi ricevuti.

I premi

A Bruno Mars sono andati i premi per 'Artist of the year', 'Video of the year' per 'That's What I Like+, 'Favorite male artist -- pop/rock', 'Favorite album -- pop/rock' per '24K Magic', 'Favorite male artist -- soul/r&b', 'Favorite album -- soul/r&b' per '24K Magic' e 'Favorite song -- soul/r&b' per 'That's What I Like'. Il trionfo sia nella categoria pop/rock che in quella soul/r&b la dice lunga circa la trasversalità della musica di Bruno Mars, che non è relegata solo alla categoria di quelli che un tempo sarebbero stati chiamati 'race records', ma si presenta come proposta artistica indirizzata ai palati più variegati, coniugando influenze bianche e nere in un progetto che mette insieme l’appeal commerciale e innegabili qualità artistiche. Tra gli altri premi assegnati, da segnalare quello come migliore artista pop/rock donna, assegnato a Lady Gaga [VIDEO], e quello per 'Tour dell’Anno', che ha visto vincere i Coldplay.

Un premio speciale alla carriera è andato a Diana Ross.

Gli American Music Awards

Creati nel 1973, gli American Music Awards sono, insieme ai Grammy Awards e ai Music Awards assegnati dalla rivista Billboard, tra i tre premi più importanti nella scena musicale americana. Mentre i Grammy sono assegnati in base ai voti dati dai professionisti del settore, gli American Music Awards (e anche i premi di Billboard) si basano sulle preferenze degli acquirenti di dischi. Conseguentemente, questi ultimi due contest hanno tradizionalmente una propensione a premiare la musica commerciale mentre i Grammy sono maggiormente visti come riconoscimento per la qualità dei prodotti musicali.