2

Avevamo già visto johnny depp nei panni di Gellert Grindelwald, il grande Mago Oscuro che seminava terrore prima di Voldemort, alla fine di “Animali Fantastici e dove trovarli”. Non è stata quindi una sorpresa vederlo nella prima immagine ufficiale del seguito del film, “Animali Fantastici: i crimini di Grindelwald”. Fatto sta che nel frattempo è arrivato il caso Weinstein e la prospettiva è cambiata. Le accuse di violenza domestica da parte dell’ex moglie di Depp, Amber Heard, che in un primo momento erano costate all’attrice l’offensiva di buona parte dei media, oggi sono state rivalutate. I fan della saga di harry potter hanno reagito all’immagine del cast con messaggi di odio e chiedendo – come già successo a Kevin Spacey [VIDEO] nel film “Tutti i soldi del mondo” – la sostituzione di Depp.

Gli anni turbolenti dell’attore sono tornati a galla nei post sui social accompagnati dall’hashtag #TheCrimesOfJohnnyDepp.

La difesa di David Yates

La produzione non intende comunque cambiare idea. E a difendere questa scelta è stato David Yates, regista dell’intera serie di film dedicati alle avventure di Newt Scamander. Durante un’intervista a Entertainment Weekly, Yates ha dichiarato: “Sinceramente, al momento c’è il problema di tutta questa gente accusata da molte persone di aver fatto delle cose, ed è qualcosa di convincente e terrificante”. Ma per Yates non c’è assolutamente paragone fra le denunce di abusi sessuali e i problemi di Depp con la moglie: “Riguardo Johnny, mi pare che si tratti delle affermazioni di una sola persona. Io posso solo parlarti dell’uomo che vedo ogni giorno: pieno di dignità e gentilezza, ecco tutto. Qualsiasi accusa non coincide con l’essere umano con cui sto lavorando”.

Amber Heard l’unica accusatrice

Durante l’intervista, Yates non si è mai sbilanciato parlando apertamente di colpevolezza o innocenza. Ha però ricordato che in una Hollywood in cui ogni personaggio accusato ha decine di vittime pronte a raccontare la propria versione, nessuna delle ex di Johnny Depp ha mai parlato di abusi domestici. Difatti, dopo la richiesta di divorzio da parte della Heard, e la diffusione del video che ritraeva l’attore ubriaco e violento, sono arrivate le dichiarazioni in sua difesa. L’ex compagna Vanessa Paradis ha detto: “È una persona sensibile, affettuosa e molto amata”. E la figlia Lily Rose Depp: “Mio padre è la persona più dolce che io conosca”. Anche l’ex fidanzata Winona Ryder ha dichiarato: “Johnny non è mai stato prepotente con me. Lo conosco come un ragazzo davvero buono, attento e protettivo nei confronti della persona che ama”.

Boicottare il film

I fan dell’universo creato da J. K. Rowling, non si sono però lasciati convincere e sui social sono spuntati nuovi post in cui gli utenti minacciano di non andare a vedere il secondo “Animali Fantastici” se l’attore non sarà sostituito.

Ma per sapere se sarà una vera rivolta contro la saga e la produzione o l’ennesima diatriba destinata a spegnersi, bisognerà aspettare il 16 novembre 2018, data di uscita del film.