Debutterà nei Cinema italiani il prossimo 25 gennaio "Chiamami col tuo nome", il film di Luca Guadagnino con Timothée Chalamet e Armie Hammer nei panni di due giovani innamorati estasiati da una torrida e romantica estate sulle coste liguri. Tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore André Aciman, in pochi mesi dalla sua release americana la pellicola ha già fatto molto parlare di sé, attirando il plauso unanime della critica oltreoceano e registrando un successo sorprendente al box office.

Ed è solo l'inizio di un preannunciato trionfo in vista dell'award season, che quasi sicuramente regalerà qualche statuetta alla produzione. Scopriamo insieme alcune curiosità sul film prima di poterlo gustare al cinema!

Il regista italiano alla conquista di Hollywood

La turbolenta e intensa storia d'amore di "Chiamami col tuo nome" è diretta da Luca Guadagnino, regista italiano di origini algerine che sin dal suo primo grande successo sul grande schermo nel 2005 con il dramma erotico "Melissa P." ha saputo costruirsi una solida carriera nel mondo del cinema.

I film successivi come "Io sono l'amore" del 2009 e "A bigger splash" del 2015 lo consacrano nell'olimpo dei registi italiani più amati dalla critica internazionale e fanno incetta di premi e nomination ai principali festival. Attori e attrici di Hollywood esprimono il desiderio di lavorare con lui soprattutto dopo aver assistito alle magistrali interpretazioni di Tilda Swinton, ormai divenuta la musa ispiratrice di Guadagnino.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cinema

Il prossimo progetto del regista è il remake dell'horror "Suspiria" di Dario Argento, in cui prenderanno parte nel cast le emergenti Dakota Johnson e Mia Goth.

Una giovane promessa e un attore poliedrico

Oltre al fenomeno Guadagnino si è molto scritto e parlato anche degli attori protagonisti. Il personaggio di Elio, il più giovane dei due, è interpretato dal ventiduenne Timothée Chalamet, alle prese con il suo primo grande impegno cinematografico dopo una serie di ruoli minori.

La sua performance nel film è stata particolarmente apprezzata e gli è valsa la candidatura come Miglior attore protagonista in un film drammatico ai Golden Globes 2018. Oliver, il dottorando di cui Elio si innamora, ha invece il volto del veterano Armie Hammer, attore versatile e carismatico che abbiamo visto in pellicole come "The Social Network" e "Biancaneve". E per finire una piccola chicca, anche lo scrittore del romanzo André Aciman e il produttore Peter Spears hanno un piccolo cameo nel film, nei panni di una coppia omosessuale presente a un dinner party.

Appuntamento al cinema dunque!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto