Ormai è imminente l'edizione 2018 del Festival di Saremo. Dopo il triennio firmato Carlo Conti, c'è attesa per quella che sarà la prima edizione curata in toto da Claudio Baglioni [VIDEO]. Prima che venga suonata la prima nota al teatro Ariston, la prima considerazione che viene in mente è che per fortuna è stato dato spazio alla musica cantutorale piuttosto che a quella 'usa e getta' dei talent. Fra i concorrenti che potrebbero essere maggiormente apprezzati - quantomeno dalla Critica - troviamo senza dubbio Ron - che porterà sul palco il ricordo di Lucio Dalla - Mario Biondi, e l'originale trio composto da Pacifico, Bungaro ed Ornella Vanoni.

Ermal Meta e Fabrizio Moro, due da podio

Ci sono però due artisti in gara sui quali - se stessimo parlando di ippica - potremmo puntare per un piazzamento sul podio. Lo dice la loro storia lo dice il testo del loro brano. Stiamo parlando di Ermal Meta e Fabrizio Moro, che porteranno al 'Festival della canzone italiana' 'Non mi avete fatto niente'; un pezzo di scottante attualità, soprattutto dopo i fatti i Macerata. Nella canzone, Moro e Meta fanno riferimento agli attentati più recenti, ed il senso distensivo della canzone sta in un passaggio: 'C'è chi si fa la croce / e chi prega si tappeti / le chiese e le moschee / l'imam e tutti i preti / ingressi separati della stessa casa'.

E poi, a rendere Fabrizio Moro ed Ermal Meta [VIDEO]favoriti per il podio, ci sono le loro storie sanremesi.

il cantante romano - di origini calabresi - in cinque edizioni alle quali ha partecipato in prima persona - ha conquistato la vittoria fra le Nuove Proposte nel 2007 con 'Pensa', ed il terzo posto nell'edizione successiva con 'Eppure mi hai cambiato la vita'. Senza contare che - in veste di autore - ha portato al terzo posto Noemi a Sanremo 2012 con la sua 'Sono solo parole'. Per quanto riguarda Meta - invece - dopo lo scioglimento del so gruppo. 'La Fame di Camilla' è stato principalmente autore per altri artisti, ma fra il 2016 ed il 2017 ha ottenuto due terzi posti al Festival; prima con 'Odio le favole' nelle Nuove Proposte, e poi con 'Vietato morire'.

Come è nato 'Non mi avete fatto niente'

Al microfono di Radio 105 - in occasione dello shooting fotografico per la copertina di TV Sorrisi e Canzoni - Moro ha dichiarato: "Ho incontrato Ermal diverse volte durante i tour, e l'ho chiamato quando ho avuto questa idea, nata dai ragazzi che avevano paura in occasione dei concerti e mi scrivevano per chiedere informazioni sulla sicurezza. Ho fatto mie le paure dei ragazzi ed ho coinvolto un artista che stimo'.