Felice Laudadio, direttore artistico del Bif&st, ha preparato per l’appuntamento del 2018 con il Bari International Film Festival un programma davvero ricco. Dal 21 al 28 aprile il capoluogo pugliese ospiterà tante iniziative, proiezioni, mostre, laboratori, in un’edizione che sarà dedicata alla memoria del grande regista Vittorio Taviani, recentemente scomparso. Non mancheranno gli ospiti, i personaggi del cinema che, nello spirito della rassegna [VIDEO], potranno interagire direttamente col pubblico barese. Un elenco lunghissimo che comincia, sabato 21 mattina, con Pierfrancesco Favino, che terrà la prima “lezione di cinema” al teatro Petruzzelli, subito dopo la proiezione di un suo film, “Acab – All Cops Are Bastards”, esordio alla regia sul grande schermo di Stefano Sollima.

Le 'lezioni di cinema' al teatro Petruzzelli

Le mattinate al Petruzzelli proseguiranno nei giorni successivi con Pippo Baudo, che parlerà del ruolo della televisione nella promozione del cinema, arricchendo il discorso con i suoi mille aneddoti, Micaela Ramazzotti, l’attesissimo Antonio Albanese (“Qualunquemente” è il film scelto per presentarlo) e il regista Mario Martone, di cui si potrà rivedere “Il giovane favoloso”, con uno straordinario Elio Germano. Giovedì 26 il teatro ospiterà la presidente della rassegna Margarethe von Trotta che, dopo la visione del suo sottovaluto “Il lungo silenzio”, discuterà insieme al governatore pugliese Michele Emiliano con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo, presidenti delle giurie delle due sezioni “Panorama internazionale” e “ItaliaFilmFest – opere prime e seconde”, del tema della pellicola, la difficoltà che vivono i magistrati in prima linea e le loro famiglie.

Il mondo del cinema sbarca a Bari

Chiuderanno la lista degli ospiti delle lezioni, i premi Oscar Vittorio Storaro e Bernardo Bertolucci: la sera del 28 sarà presentato il restauro del discusso capolavoro del regista, “Ultimo Tango a Parigi”, curato proprio dal celebre direttore della fotografia. Altro restauro importante svelato a Bari, sarà quello di “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, che trent’anni fa, fu proiettato in anteprima mondiale in città. Il regista siciliano sarà presente agli incontri per celebrare il produttore Franco Cristaldi, insieme a molti altri ospiti, come Marco Bellocchio, Domenico Procacci, Lino Capolicchio, Paola Pitagora, Massimo Cristaldi e Zeudi Araya. L’altra retrospettiva del festival è dedicata a Marco Ferreri: per parlarne arriveranno in città, tra gli altri, Anselma Dell’Olio, Andréa Ferréol, Piera Degli Esposti, Francesca Dellera e Maurizio Donadoni. Poi non mancheranno tutti premiati tra i lungometraggi dell’ItalianFilmFest, come Gianni Amelio e Renato Carpentieri per “La tenerezza”, Lucia Mascino interprete di “Amori che non sanno stare al mondo” di Francesca Comencini, o Anna Bonaiuto, non protagonista in “Napoli Velata” di Ferzan Özpetek.

A questi nomi si uniscono registi, attori e produttori dei numerosi film della rassegna [VIDEO]: Barbora Bobulova, Jonas Carpignano, Donato Carrisi, Marco D’Amore, Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Stefania Rocca, Alba Rohrwacher, Riccardo Scamarcio e Laura Morante, che presenterà la sua biografia “In punta di piedi”.