Non c'è pace per Noyz Narcos, a Roma come a Milano. Soltanto pochi giorni fa il rapper era stato infatti costretto ad annunciare ai supporter – tramite la diffusione di un acceso video-comunicato, nel quale l'artista era apparso notevolmente infastidito, scocciato e arrabbiato [VIDEO]– l'annullamento della seconda data romana del suo tour estivo, soltanto a poche ore dall'inizio del concerto.

Ieri invece l'autore di 'Guilty' ha dovuto invitare amici, colleghi, conoscenti e supporter, a smettere di tartassarlo con richieste di accrediti e biglietti gratuiti per il suo prossimo attesissimo live, che si terrà al Circolo Magnolia di Milano il 29 giugno 2018.

'Mettetevi una mano sulla coscienza, e l'altra sul portafogli'

Una situazione paradossale, per certi versi tragicomica, per un artista del calibro di Noyz Narcos, capace di ottenere il disco d'oro con il suo ultimo album 'Enemy', dopo una sola settimana dall'uscita del lavoro, pubblicato il 13 aprile 2018. Il rapper, anche questa volta visibilmente infastidito, ha registrato il suo appello direttamente dalla sua abitazione milanese, sottolineando di essere oltretutto estremamente impegnato con quello che ha definito come il suo quarto trasloco in tre anni. Queste le sue parole:

"Buongiorno! Allora, per farvi capire questa è la situazione (il rapper inquadra gli scatoloni del trasloco nel suo salotto, ndr), sto facendo il quarto trasloco in tre anni, mentre voi continuate a chiedermi i biglietti di ingresso gratuiti per il concerto [VIDEO] del 29 giugno al Magnolia.

Io vi voglio bene a tutti, ma vi do il link per comprarli i biglietti, perché ognuno di voi ha la ragazza o l'amico al seguito.

Io conosco mezza Milano, mezza Roma, mezza Torino, mezza Catania, mezza Bologna, mezza Palermo, capite bene che non posso far entrare 100 persone gratis in ogni città. E' anche bello supportare gli amici, no ? Costa quindici euro il biglietto, tre pacchetti di sigarette. [...] Se avete venti ragazze, trenta amici, mio cugino, mio zio, fateglielo comprar un c***o di biglietto, ve prego, cor core." Subito dopo l'artista ha pubblicato una grafica con l'emblematica frase: 'Una mano sulla coscienza e l'altra sul portafoglio'.

Il video su Instagram

Nelle ore seguenti al comunicato il rapper ha diffuso un altro piccolo contenuto on line, per ribadire il suo punto di vista e le sue intenzioni. Lo ha fatto anche questa volta inserendo un video tra le storie della sua pagina Instagram, nel quale si è limitato a riportare ancora una volta una grafica, con un messaggio tanto breve quanto esplicativo del suo pensiero, ovvero 'Buy or die', ovviamente in chiave ironica.