A Milano, presso il Palazzo Reale, dal 18 ottobre 2018 al 17 febbraio 2019 avrà luogo una mostra dal titolo “Picasso e il Mito”. Essa è stata promossa dal Comune di Milano, Palazzo Reale e MondoMostreSkira e verrà curata da Pascale Picard, direttrice dei Musei Civici di Avignone. Questa mostra sul pittore e scultore spagnolo sarà caratterizzata da ben cinque sezioni, contenenti ben 350 opere tra i capolavori del Museo Picasso, paragonati ad altre opere fondamentali che rispecchiano i canoni e le caratteristiche della bellezza classica.

Picasso, peculiarità sulla mostra

Molti saranno i temi che si potranno individuare grazie alla visita di questa mostra, come per esempio la violenza della guerra o della corrida, ma anche la fantasia sfrenata e l’erotismo. Una delle opere che gli appassionati d’Arte potranno vedere in questa mostra milanese sarà senz’altro il Guernica, opera del 1937. Quest’opera si configura come un racconto sulla tragicità della guerra, l'opera fa riferimento al periodo risalente alla Guerra Civile Spagnola.

Questa mostra segna la stagione autunnale milanese e non a caso è stato scelto il Palazzo Reale di Milano. Infatti tra Picasso e Milano c’è stata una sintonia forte nel 1953, anno in cui l’artista originario di Malaga ha scelto la sala delle Cariatidi del Palazzo Reale di Milano per mostrare una delle sue più celebri opere, ossia il Guernica.

In effetti questo appuntamento sarà occasione per mettere in evidenza come sia l’antichità nelle sue diverse forme a declinarsi nelle mitologie reinventate da Picasso e presentate nelle cinque sezioni della mostra con le opere di Picasso accostate a diversi vasi, statue, ceramiche e manufatti di arte antica che lo hanno completamente coinvolto.

Perno principale di tutta la mostra è la presenza di circa 350 opere che rispecchiano sia i lavori di Picasso, sia opere d’arte antica da cui l’artista ha tratto ispirazione e sono opere provenienti da diversi Musei come il Louvre, il Museo Archeologico di Napoli o anche il Museo Picasso di Barcellona. Grazie ad essa tutti i visitatori che ne prenderanno parte, potranno essere incantati dalla grande creatività e dalla maestosità dell’arte del cubismo e tutto il genio che nel corso della sua carriera Picasso ha sviluppato.

L’apertura della mostra vedrà incontrarsi diversi autori legati dal tema del bacio come Picasso, Ingres e Rodin; tra l’altro l’opera di Picasso “Les Demoiselles d’Avignon” si può paragonare ad altre due opere, ossia il “Bacio” di Rodin e “Paolo e Francesca” di Ingres. All’interno di essa saranno presenti anche opere con protagonisti personaggi mitologici, ma anche il tema della guerra con l’opera “Guernica” e il tema dell’amore saranno presenti come dimostrano alcune opere quali Ragazzo pensieroso che veglia su una donna dormiente al lume di candela (1934) o da Nudo che si pettina (1954), fino a Baccanale (1955).

Picasso, orari di apertura al pubblico e costo dei biglietti

La mostra seguirà i seguenti orari di apertura al pubblico: il lunedì sarà possibile accedervi dalle 14.30 alle 19.30; il martedì, mercoledì, venerdì e domenica sarà aperta dalle 9.30 alle 19.30; infine il giovedì e il sabato dalle 9.30 alle 22.30; in caso di variazione d’orario sarà possibile consultare il sito del Palazzo Reale: www.palazzorealemilano.

it/wps/portal/luogo/palazzoreale. Per quanto riguarda i ticket della mostra milanese, i biglietti interi costeranno 12 euro, mentre i tagliandi ridotti varieranno tra i 10 e i 6 euro. Chi verrà esentato dal pagamento dei ticket saranno i minori di 6 anni; le guide turistiche munite di tesserino di riconoscimento e un accompagnatore per disabile che abbia necessità, e i giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa del Comune o dall’Ufficio Stampa della mostra. Le prenotazioni e le prevendite sono partite mercoledì 30 maggio, mentre per i gruppi saranno aperte anche nel weekend.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto