La parabola artistica ed umana di Alberto Sordi sarà raccontata in un film per la TV che andrà in onda il prossimo anno. La pellicola ‘Storia di un commediante’ (questo il titolo provvisorio), prodotta dalla Ocean Productions con il sostegno dell’Associazione Alberto Sordi, ripercorrerà la brillante storia personale e pubblica di uno dei più grandi attori italiani di sempre. Le riprese cominceranno nella prima metà del 2019.

Nato a Roma nel 1920, l’artista trasteverino esordì nel mondo dello spettacolo da giovanissimo da cantante nello specifico in qualità di soprano nel coro delle voci bianche della Capella Sistina fino alla precoce trasformazione della voce in basso, divenuta poi una delle sue caratteristiche distintive.

Successivamente passo al teatro leggero calcando le scene prima con la compagnia di Aldo Fabrizi e Anna Fougez e successivamente con il gruppo di Guido Fineschi e Maria Donati. A partire dall’immediato dopoguerra ebbe esperienze a Radio Rai ideando la celebre satira dei personaggio de ‘I compagnucci della parrocchietta’, ispirandosi agli ambienti dell’Azione Cattolica.

La grande popolarità arrivò dal Grande Schermo agli inizi degli anni ’50. ‘Lo Sceicco Bianco’ per la regia di Federico Fellini, storico amico di gioventù, lo consacrò in maniera inequivocabile al cospetto del grande pubblico. ‘Un americano a Roma’ di Steno lo elevò a maschera del costume italiano di quegli anni. Successivamente seguirono decine di film per oltre quarant'anni di successi che lo videro protagonista sotto la direzione dei maestri De Sica, Monicelli, Scola ed altri illustri pionieri del neorealismo e della commedia all’italiana.

Egli stesso si cimentò in più occasione dietro la macchina da presa.

Il film biografico sarà diretto da Luca Manfredi, reduce dal recente successo della produzione di Rai Uno ‘In arte Nino’ in ricordo del celebre padre, e vedrà Edoardo Pesce [VIDEO] nei panni di Sordi.

Il trentottenne attore romano arriva ad interpretare l’indimenticato concittadino in uno dei momenti più importanti della propria carriera. Pesce infatti è stato insignito in questa stagione del Nastro d’Argento per l’interpretazione del film ‘Dogman’ di Matteo Garrone. Non è la prima volta che si confronta con un personaggio tratto dalla storia recente del nostro paese avendo interpretato il cantautore Franco Califano nel tv movie ‘Io sono Mia’ dedicato a Mia Martini (interpretata ad Serena Rossi) che andrà in onda sempre sulla rete ammiraglia della Tv di Stato la settimana successiva al Festival di San Remo 2019.