A solo una settimana dalla sua uscita, il nuovo album di Ernia, ex membro della Troupie d'Elite, ha toccato il podio nella classifica Fimi superando artisti come Eminem e Caparezza, inoltre i singoli del disco hanno raggiunto molte visualizazzioni sia su Youtube che su Sopitfy. Per 68 dunque un ottimo esordio su vari canali e piattaforme.

Per Ernia prima posizione nella classifica Fimi e boom di views su Youtube e Spotify

Il nuovo album di Ernia, rapper milanese classe '93, ha riscosso molto successo e seguito intorno al suo pubblico che, dopo il suo penultimo disco 67 pubblicato nel 2017, non aspettava nient'altro che il ritorno del cantante rap.

Tuttavia, questo progetto non ha solo garantito un grande apprezzamento tra i sostenitori dell'artista, bensì ha ottenuto il giusto riconoscimento anche nella classifica Fimi, in cui si trova in cima alla vetta. Infatti, nella top ten FIMI, l'album 68 si trova al primo posto seguito da Raise Vibration di Lenny Kravitz, al terzo posto è presente Prisoner '709 di Caparezza, cantautore, rapper e discografico italiano, in quinta posizione si trova il disco Egypt Station di McCartney, in sesta Eminem con Kamikaze, in settima 20 di Capoplaza, mentre all'ottava Sweetener della cantante nonché attrice e compositrice statunitense Ariana Grande, fino ad arrivare alle ultime due posizioni della classifica occupate dal cantautore Ultimo e da Alvaros Soler.

I numeri che ha raggiunto l'ex componente della Troupe d'Elite sono notevoli sia per quanto riguarda la canzone pubblicata su Youtube che per le visualizzazioni su Spotify, il servizio musicale digitale.

Il pezzo Domani è stato pubblicato su Youtube il 2 luglio del 2018 e ha superato le cinquecentomila visualizzazioni in soli due mesi dalla sua pubblicazione, mentre su Spotify molti singoli come Simba, Un pazzo, Bro (inciso con la partecipazione del collega Tedua [VIDEO]), Tosse, Sigarette e Simba oscillano tra le trecentomila e le quattrocentomila visualizzazioni, un numero solido considerando del disco.

68, il secondo disco del cantante rap

Questo è il secondo album del cantante rap Ernia, pubblicato il 7 settembre del 2018 per Thaurus e successivamente distribuito da Universal Music, la società discografica. Il titolo è stato utilizzato dal giovane artista per indicare il nome dell'autobus che, ogni giorno, passa nel quartiere in cui egli è cresciuto.

Una particolarità del nuovo progetto di Ernia sono le sonorità, che oltre il classico rap toccano diversi generi musicali come il black, il funk e anche la trap, sottogenere del rap che sta avendo molto successo fra il giovane pubblico italiano.

A detta del rapper, i brani hanno lo scopo di dare una sequenza sia logica e sia cronologica al disco: partendo dall'ultima canzone, La Paura, sino ad arrivare al pezzo King QT, il cantante rap racconta, per l'appunto, la propria paura iniziale mentre progettava l'elaborazione del cd, invece nel primo singolo viene narrata la speranza di un possibile successo mediante questo Lavoro.

In "68" sono presenti diversi produttori che hanno dato il loro contributo, ovvero, Marz, il quale ha prodotto molti beat di varie canzoni, Luke Giordano, Parix e Shablo, membro della BHMG [VIDEO], l'etichetta fondata da Sfera Ebbasta e Charlie Charles.

Il cd è costituito da dodici canzoni e contiene solamente una collaborazione che vede partecipe un artista del calibro di Tedua, il componente del collettivo Wild Bandana, insieme agli ormai noti Izi, Guesan, Rave e Vazz Tè.