Annuncio
Annuncio

Emma Marrone è stata ospite d’eccezione alla prima puntata dopo la pausa natalizia di Propaganda Live, il programma di La7 condotto da Diego “Zoro” Bianchi. In quell'occasione la cantante salentina si è esibita in una performance trascinante, dimostrando di possedere, oltre alla consueta bravura ormai nota, anche una verve eccezionale unita a una forte dose di simpatia. Venerdì 11 gennaio, nel corso della puntata di Propaganda Live, Emma ha prestato la sua bella voce per intonare il tormentone “Perché gli va”, che in quell’occasione è stato eseguito dalla Propaganda Live Orchestra al ritmo sfrenato di una pizzica salentina.

Meloni e Marrone: un mix surreale che attraverso l’ironia può diventare possibile e travolgente

Il testo di "Perché gli va", hit di Fabio Celenza e resa celebre nella trasmissione Propaganda Live dal vulcanico Diego Bianchi, è stato involontariamente fornito da un discorso di Giorgia Meloni, relativo al Global Compact e al problema europeo dell’immigrazione.

Advertisement

In quell’occasione, infatti, il leader [VIDEO]di Fratelli d’Italia definì il Global Compact un “patto” che tutelerebbe qualunque tipo di immigrato, non solo chi fugge da guerre, violenze e carestie, ma anche l’immigrato climatico e che semplicemente si muove “perché gli va”. Ecco spiegata l’origine satirica del tormentone. Dopo Lorenzo Jovanotti, che nella puntata di qualche settimana fa di Propaganda Live, si è esibito cantando “Perché gli va” in versione afro, ora è la volta di Emma che si è simpaticamente prestata al gioco offrendo al pubblico una travolgente performance. La sua esibizione è subito finita sul podio delle tendenze Twitter e il video si è diffuso in breve tempo.

Emma Marrone: 'Gli artisti pagano le tasse e hanno il diritto di dire quello che pensano'

Il conduttore Diego Bianchi ha poi chiesto alla cantante un parere sulla polemica in atto in questi giorni tra Matteo Salvini e Claudio Baglioni [VIDEO].

Advertisement

Il cantante, presentatore e direttore artistico della scorsa edizione del Festival di Sanremo e anche della prossima, si è espresso prendendo una posizione precisa nei confronti della politica e dell’accoglienza ai migranti. Le sue affermazioni sono state criticate dal ministro dell'Interno Matteo Salvini. A questo proposito Emma si è schierata con Baglioni, affermando che il cantante è un cittadino come tutti, che paga le tasse e può liberamente esprimere un'opinione.