Dopo una lunga attesa, è finalmente arrivato il teaser trailer dell'episodio IX di Star Wars. Si intitolerà The Rise of Skywalker e vedrà anche dei ritorni clamorosi. Già da questo breve trailer di presentazione, infatti, si possono dedurre degli indizi che faranno saltare sulla poltrona i fans più accaniti. Torna alla regia J.J.Abrams, che era già stato dietro la macchina da presa in episodio VII: Il Risveglio della Forza.

Il primo trailer di Star Wars IX - The Rise of Skywalker

Ieri è stato pubblicato finalmente il primo trailer di Star Wars 9.

Ora, perciò, conosciamo il titolo del film: The Rise of Skywalker. Sarà interessante vedere in che modo sarà tradotto in italiano, poiché il termine "rise" offre moltissimi spunti diversi. Comunque è ipotizzabile che sarà da intendere come "l'avvento definitivo", poiché, per chi non lo sapesse, con questo episodio si chiuderà la saga degli Skywalker.

Anche il trailer infatti lo dice esplicitamente. Ciò, però, non significa che non vedremo più film di Star Wars. La Disney ha già in cantiere ben due nuove trilogie e una serie tv.

I futuri film, però, affronteranno nuove storie e nuove vicende dell'universo creato da George Lucas, mentre con questo si chiuderà la saga principale, che accompagna ormai il pubblico da tantissimi anni. A dirigere la pellicola sarà di nuovo J.J.Abrams, confermato dopo l'ottimo lavoro fatto con l'episodio VII - Il Risveglio della Forza.

L'analisi approfondita del trailer

Come sempre si comincia con il Logo della Lucasfilm.

Appare dunque Rey (Daisy Ridley) che è stata già la protagonista degli ultimi due film di questa nuova trilogia. La ragazza, ormai armata di spada laser e abile nelle discipline Jedi, affronta una navicella del Primo Ordine pilotata probabilmente da Kylo Ren.

Il trailer è accompagnato dalla voce di Luke Skywalker (Mark Hamill). Il Jedi, morto nel precedente episodio (ma probabilmente, come sempre, presente come fantasma di forza), dice: "Abbiamo trasmesso tutto ciò che sappiamo.

Ora mille generazioni vivono in te. Ma questa è la tua battaglia". In queste immagini c'è già un primo indizio: la spada laser. Nell'episodio 8 la famosa spada di Anakin era stata spezzata, ma ora, a giudicare da questi rapidi fotogrammi, sembra che sia stata riaggiustata (solo nel film, però, scopriremo se è davvero la stessa).

Quindi iniziano a succedersi varie rapide scene, in cui vediamo sia i protagonisti della nuova saga, tra cui soprattutto Kylo Ren (Adam Driver) intento a ricostruirsi la maschera, anch'essa distrutta nell'episodio 8; vediamo però anche dei volti storici della saga, in particolare Leia (Carrie Fisher, nonostante sia morta, sarà presente nel film grazie ad alcune scene che aveva girato per le pellicole precedenti e ora qui inserite), e anche Lando Calrissian (Billy Dee Williams) che torna nella vicenda, dopo che era stato presente nell'episodio 6 uscito ben 36 anni fa.

A questo punto sentiamo di nuovo la voce di Luke che dice: "Saremo sempre con te. Nessuno se ne va mai veramente". Sembrerebbe una frase incoraggiante, che lascia intendere la vicinanza del maestro alla ragazza, ma è proprio nel finale del trailer che ci sono indizi clamorosi. I protagonisti, infatti, arrivano alle macerie della Morte Nera.

Proprio lì, quando tutto confluisce nel nero, si sente una risata. Per chi conosce la saga questa risata è inconfondibile: si tratta di Palpatine, l'Imperatore, teoricamente morto al termine dell'episodio 6. Se dunque questo film concluderà tutta la saga degli Skywalker, come è anche giusto che sia, in qualche modo riapparirà l'avversario storico da cui tutto è partito (e con cui, dunque, tutto terminerà).

A conferma che il personaggio sarà presente nel film, ieri, durante la proiezione del teaser alla Celebration, sul palco è apparso improvvisamente proprio Ian McDiarmid che, con la voce del suo iconico imperatore malvagio, ha detto: "Proiettatelo di nuovo".

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!