Gli Slipknot hanno aperto l'edizione 2019 del Bologna Sonic Park, l'evento musicale che si svolge all'Arena Joe Strummer. Andando maggiormente nei particolari e stando a quanto riportato da un articolo pubblicato sul sito web On Stage, almeno 20mila persone hanno presenziato al concerto della band capitanata da Corey Taylor. L'esibizione del gruppo originario dello Iowa è stata un indubbio successo, anche e sopratutto tenendo conto delle alte temperature che hanno interessato la giornata di giovedì 27 giugno.

Dai Lacuna Coil agli Amon Amarth, i gruppi storici che hanno aperto il concerto degli Slipknot

Prima del concerto degli Slipknot all'Arena Parco Nord, i tanti fan presenti hanno potuto assistere ad altre esibizioni di importanti gruppi legate al mondo della musica metal e all'hardcore punk. Per essere più precisi, hanno suonato band storiche come i precursori del crossover Corrosion Of Conformity', la band post-hardcore Black Peaks nonché il noto gruppo folk-metal Eluveitie, la storica band thrash metal tedesca Testament e quella melodic death metal svedese Amon Amarth nonché la ben nota band alternative metal italiana Lacuna Coil.

La scaletta del concerto della band di Des Moines

Stando a quanto riportato da un articolo scritto sul sito di SkyTg24, durante il concerto la band originaria di Des Moines ha suonato sia canzoni nuove che brani storici.

Il gruppo statunitense alternative metal ha eseguito classici come People Equal Shit, The Heretic Anthem e Before I forget, senza dimenticare Spit It Out, Duality e Vermillion. Inoltre il gruppo guidato da Taylor ha suonato anche hit e canzoni recenti nuove come Unsainted e All Out Life.

Oltre a ciò, non bisogna dimenticare che nella scaletta degli Slipknot erano presenti anche altri noti brani come Surfacing, Custer, The Devil in I e Sulfur, ma anche The Negative One, Disasterpiece, (sic), Get This o ancora Prosthetics, la relativamente recente hit Psychosocial e, per finire, bisogna ricordare l'intro 515 e l'outro Til We Die.

La tappa italiana del gruppo statunitense era particolarmente sentita dai tanti fan della band presenti nel Bel Paese e c'è da dire che essa costituisce solo la prima parte del festival musicale bolognese. Difatti, nei prossimi giorni, al Sonic Park vi saranno altri ben noti artisti come i rapper italiani Salmo e J-Ax, nonché storiche band rock di fama internazionale come gli Weezer e gli Skunk Anansie.

Segui la nostra pagina Facebook!