Sono passati esattamente dieci anni da quel 25 giugno 2009, una data così triste e tragica per la storia della musica. In quel giorno, infatti, Michael Jackson ci ha lasciato per sempre, ucciso da un'overdose di un farmaco anestetico (il Propofol). La sua morte prematura ed improvvisa ha lasciato sgomenti tutti ed in particolare i milioni di fan, perché il re del pop, a poche settimane dalla sua scomparsa, sarebbe dovuto tornare ad esibirsi in una serie di concerti (This is it) ed in quel periodo l'artista era proprio impegnato nelle prove.

Dieci anni fa moriva Michael Jackson

Michael Jackson è considerato da tutti il re del pop perché, nonostante la sua tutto sommato breve vita, ha collezionato innumerevoli successi ed ha donato la sua intera esistenza alla Musica. Michael, infatti, fin da bambino ha calcato i palcoscenici con la band 'Jackson Five', insieme ai suoi fratelli, per poi diventare il grande artista di fama mondiale che tutti conosciamo.

In oltre 40 anni di carriera il re del pop ha vinto numerosissimi premi che fanno di lui l'artista più premiato nella storia della musica. Michael era molto giovane quando si esibiva nei 'Jackson Five' con alcuni fratelli, ma il primo album da solista arrivò solo pochi anni dopo. Il suo grande capolavoro, però, è certamente Thriller: il disco più venduto al mondo e il videoclip forse più conosciuto, con 14 minuti di cortometraggio, diventato celebre anche grazie allo stesso Michael vestito da zombie.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Concerti E Music Festival

Jackson nella sua strepitosa carriera ha anche inventato il ballo denominato 'moonwalk' ed ha creato un look che lo identifica in modo univoco: giacca nera, cappello scuro e, soprattutto, l'inconfondibile guanto bianco.

La morte prematura, il mito immortale ed il ricordo della sorella Janet

La carriera di Michael è stata costellata di successi, ma la vita privata e da uomo non è stata sempre positiva: l'artista è stato, infatti, più volte criticato per le sue operazioni di chirurgia estetica (ed anche di sbiancamento della pelle) e per le presunte violenze sui minori che sarebbero avvenuti nella casa/parco che lui stesso aveva creato: Neverland.

Michael ha avuto anche due mogli (la prima è la figlia del leggendario Elvis Presley) e tre figli: una di loro, Paris, il giorno del funerale di Michael ha letto delle parole molto commoventi di amore verso il padre.

Sua sorella Janet (anche lei cantante) ha recentemente speso alcune parole profonde per ricordare Michael a 10 anni dalla sua scomparsa in un 'intervista rilasciata al Sunday Times Magazine. Janet ha detto che suo fratello continuerà sempre a vivere e che per lei è motivo di orgoglio vedere bambini e ragazzi che lo imitano e adulti che ancora ascoltano i suoi meravigliosi brani, che hanno fatto la storia della musica.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto