Valentina Bardi esordisce con il suo primo romanzo, Ventiquattro, edito da Società editrice Il Ponte Vecchio.

Il libro è uscito nel mese di giugno 2019 e ha finora riscosso un notevole successo nei lettori.

L'ispirazione

L’ispirazione arriva con la lettura del libro La cotogna di Istanbul di Paolo Rumiz, giornalista, scrittore e viaggiatore triestino. Ventiquattro è la storia di Martina, una ragazzina innamorata di Matteo, uno studente universitario più grande di lei e all’opposto del suo ambiente sociale.

Lui ricco e vicino agli ambienti della Lega, lei figlia di una coppia di sinistra; il padre è un giornalista di guerra, che non c’è mai, e la madre è una sindacalista, che non nasconde l’ostilità per la famiglia di lui. La vita di Martina può sembrare come quella di tante adolescenti, tra problemi di cuore e amicizie, ma in realtà è un vero percorso di crescita umana.

Martina e la sua famiglia dovranno superare delle prove difficili, come il superamento di una morte, la separazione e la lontananza.

Ma oltre a questi, ci sono molti altri temi che Valentina Bardi ha voluto toccare con il suo romanzo, come il disincanto e la perdita di ciò in cui si crede fermamente o i problemi derivanti da ambienti famigliari di degrado e povertà. In tal senso questo romanzo può essere definito di “formazione”, ma non aiuta solo i giovani a capire il proprio mondo e quali sono le difficoltà che si incontrano nella vita, ma è adatto anche ad un lettore più maturo, che desidera conoscere e approfondire certe dinamiche relazionali.

È introspettivo, perché indaga a fondo le sfumature dell'umanità, che deve fare i conti inevitabilmente tanto con le gioie, quanto con il dolore.

Lo stile

La scrittura di Valentina Bardi è molto coinvolgente e rende i suoi personaggi estremamente interessanti. Nessuno è banale, ognuno ha la sua personalità ben definita e nulla è lasciato al caso o sottotraccia.

La lettura di Ventiquattro emoziona il lettore e lo coinvolge in prima persona, perché, in un modo o in altro, la storia che racconta è anche un po’ la storia di ognuno di noi, mettendo a confronto generazioni apparentemente differenti, che in fin dei conti, provano le stesse emozioni.

E le emozioni sono, al di sopra di tutto, il vero leitmotiv di questo romanzo.

L'autrice

Valentina Bardi è una scrittrice promettente, ha in cantiere la scrittura di una raccolta di racconti, che speriamo di vedere presto tra gli scaffali delle librerie.

La Bardi vive nella provincia di Forlì-Cesena, a Galeata. È diplomata in sassofono presso il Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena ed è laureata in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli studi di Bologna Alma Mater Studiorum. Da sempre appassionata di Libri, fa parte del Gruppo di lettura “Teodorico” di Galeata, che da svariati anni propone incontri pubblici e reading su autori italiani e stranieri.

Ventiquattro è il suo primo romanzo.

Segui la nostra pagina Facebook!