Mirko Bertuccioli, in arte Zagar e leader dei Camillas, è deceduto a 46 anni a causa del Coronavirus dopo un lungo periodo di ricovero in terapia intensiva. Nel 2015 il cantante, originario di Pesaro, aveva raggiunto la finale di Italia's Got Talent insieme al suo gruppo.

Mirko Bertuccioli è morto per Coronavirus: aveva 46 anni

Il cantante Mirko Bertuccioli ha perso la sua battaglia contro il coronavirus. L'artista pesarese aveva 46 anni ed è morto nella sua città. Dopo il tampone, risultato positivo, era stato ricoverato il 4 marzo scorso presso la struttura ospedaliera San Salvatore, in seguito ad un improvviso peggioramento.

Dopo un mese di rianimazione, Mirko ha smesso di lottare contro il male che sta mettendo in ginocchio parte del mondo. La morte del cantante ha lasciato sconvolti tutti coloro che lo conoscevano e sulla pagina dei Camillas, la band che aveva fondato con il suo collega Ruben (Vittorio Onandei), è comparso un messaggio di addio, ricco di commozione: "Sono sempre lì a dire e fare e cantare e rovesciarvi e sorridervi". Nella sua carriera quasi ventennale, Zagor aveva pubblicato diversi dischi nell'underground musicale italiano. Con i Camillas ha scritto la sigla di Colorado, il popolare programma televisivo di Italia 1 ed altri pezzi che hanno accompagnato la serie Età dell'oro ed il programma della Gialappa's band su Rete 4, dedicato alle partite di calcio, "Rai dire Nazionale".

Il cantante dei Camillas ha perso la battaglia contro il Covid-19

La divertente musica dei Camillas è stata conosciuta dal grande pubblico grazie alla partecipazione nella trasmissione televisiva Italia's Got Talent. Sul palco di portata nazionale, la band ha presentato le canzoni "Bisonte" e "Gioco della palla", raggiungendo la fase finale della gara nel 2015.

Entrambi i pezzi fanno parte dell'album "Le politiche del prato". Successivamente, i Camillas hanno dato vita a un tour che li ha portati in giro per tutta la penisola e hanno pubblicato tre nuovi lavori discografici: Tennis D'Amor, Costa Brava e Discoteca Rock. La perdita del giovane artista ha lasciato un vuoto incolmabile anche come persona, conosciuta da tutti per la sua ironia e la voglia di sorridere.

Il cordoglio è arrivato anche dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci che ha ricordato Mirko Bertuccioli per la sua innata capacità di stringere amicizia e per il suo talento che ha onorato la città di Pesaro. Grazie al suo lavoro, Zagar aveva portato nella sua città diversi artisti anche grazie al festival "From Pesaro With Love", da lui stesso organizzato. I numerosi fan hanno riempito la pagina dedicata al gruppo musicale con i loro messaggi ricchi di affetto e commozione, ancora sconvolti per la morte del cantante.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!