Nella giornata di oggi venerdì 24 aprile è stato diffuso in tutto il mondo, tramite le maggiori piattaforme digitali, il nuovo singolo dei Rolling Stones. Il brano scritto da Mick Jagger e Keith Richards è stato registrato tra Londra e Los Angeles proprio nelle ultime settimane.

Molto evocativo, considerato l’attuale periodo di emergenza sanitaria globale, è il titolo prescelto dalla band, ovvero Living In A Ghost Town.

Jagger e soci sono tornati

Gli intramontabili Mick, Keith, Bill e Charlie sono tornati.

"La vita era così meravigliosa prima che ci chiudessero tutti, ci sentiamo come un fantasma che vive in una città fantasma", con queste parole si chiude la prima strofa del nuovo singolo degli Stones: Living in a Ghost Town. Parole oltretutto che risuonano, in questi giorni molto particolari, di un’attualità disarmante. Si tratta, in verità, di un brano registrato un anno fa a Los Angeles, in vista di un nuovo album. Infatti, proprio il leader della band Jagger ha chiarito che il nuovo singolo: “Non è stato scritto ora, ma si adatta alla situazione che stiamo vivendo”. Vibrante di significati, inoltre, non poteva che essere anche il finale del brano: “se voglio un party, è un party per uno solo”.

Charlie Watts - per commentare l'uscita del nuovo brano - ha dichiarato: “Penso che questa canzone rispecchia l’umore del momento”. Keith Richards ha spiegato invece che: “Insieme a Mick abbiamo deciso che era giusto farlo uscire in questo momento”.

La canzone Living in a Ghost Town narra di una città dove prima la vita scorreva intensa e che, a un certo momento, si trasforma in un posto desolato.

La canzone racchiude, tra l'altro, tutta l’intensità di un’atmosfera ironica e polverosa. Infatti, la melodia che accompagna la narrazione è struggente con un andamento reggae blus.

L’uscita del nuovo singolo degli Stones avviene a circa una settimana dalla loro partecipazione allo show, interamente digitale, organizzato dalla cantante Lady Gaga a sostegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità: Together At Home.

Il video che accompagna l’uscita del singolo è strutturato da grandangoli veloci inerenti a video-testimonianze prese in tutto il mondo dalle nuove "città fantasma" (da Londra, a Los Angeles per passare da Kyoto), tutte avvolte dalla solitudine del lockdown. Nel video, inoltre, si intrecciano anche spezzoni di riprese (in bianco e nero) dalla sala di registrazione della band.

Il ritorno dei Rolling Stones

Il brano in uscita oggi è il primo inedito della band da otto anni. Gli ultimi brani, infatti, lanciati dagli Stones, per celebrare i loro 50 anni di carriera, erano stati Doom and Gloom e One More Shot (presenti nell’antologia celebrativa del 2012 GRRR!

). Invece, l’ultimo album della band inciso interamente con canzoni inedite è stato A Bigger Bang, uscito nel lontano 2005.

Il tour 2020 del gruppo, come noto, è stato rimandato a causa dell'emergenza sanitaria internazionale: tutti i loro fan sperano che questo nuovo singolo sia il battistrada di un nuovo album.

Segui la nostra pagina Facebook!