Se c’è un tratto distintivo che caratterizza lo scrittore del brivido Stephen King è la sua prolificità narrativa. Il “Re” torna nuovamente in libreria con una raccolta di quattro racconti dell’orrore, dal tittolo “Se scorre il sangue”: esce oggi 12 maggio in Italia dopo essere già stata apprezzata enormemente negli Stati Uniti e in Inghilterra.

Un nuovo successo per il ‘Re’

La raccolta pubblicata da Sperling & Kupfer era già uscita negli Stati Uniti e in Inghilterra e in entrambi i casi si è posizionata nelle scorse settimane al primo posto in classifica. Finalmente oggi, con la traduzione di Luca Briasco, arriva anche in Italia in tutte le librerie.

“Se scorre il sangue” nasce con l’obiettivo di esorcizzare i fantasmi e quell’orrore che è capace di nascondersi persino nella quotidianità, ma è anche un modo per lo scrittore di rispondere onestamente alla domanda che spesso sovviene leggendo i suoi Libri, ossia come riesca dopo tanti libri e anni ad avere ancora idee con cui dare vita ai suoi mondi.

“Molte volte non so dare una risposta e questo mi crea imbarazzo e anche un po’ di vergogna. A volte rispondo in maniera onesta (“Io non ne ho idea!”), ma in altri casi mi invento una cavolata, dando a chi mi ha fatto la domanda una risposta soddisfacente. Ma stavolta cercherò di essere onesto”, ha recentemente detto lo scrittore statunitense.

I quattro racconti

I titoli dei quattro racconti sono “Il telefono del Signor Harrigan”, “La vita di Chuck”, “Se scorre il sangue” e “Ratto”.

Il primo ha origine dall’amicizia tra un giovane e un ricco e vecchio industriale a riposo: il primo regala all’anziano uno smartphone con cui seguire le sue azioni su internet, che lo conquisterà e con cui verrà sepolto.

Una trama lineare se non fosse che il telefonino diventa un modo per comunicare con l’aldilà.

Il secondo è invece un racconto più malinconico che tratta il tema della morte e della vita.

Il terzo dà il titolo alla raccolta e riprende come protagonista Holly Gibney, uno dei personaggi del romanzo “Mr Mercedes”, donna complicata e agente investigativo che indaga su uno strano giornalista.

L’ultimo racconto riporta all’interrogativo iniziale su come nascano le storie e protagonista è proprio uno scrittore che vuole completare il proprio romanzo e che stringe un patto con uno strano essere.

Nei racconti del “Re” nulla è mai ciò che sembra e da un qualsiasi oggetto della quotidianità possono scaturire eventi terribili e misteriosi: King con “Se scorre il sangue” è insomma pronto ad affascinare ancora una volta i suoi lettori.

Segui la pagina Libri
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!