Martedì 4 agosto 2020 gli Eurofighter Typoon F-2000 daranno spettacolo sopra al Lago di Bolsena (in provincia di Viterbo) con dei passaggi a bassa quota per omaggiare in particolare quattro piloti della zona che - in anni fra loro diversi - sono caduti in servizio.

L'Air Show 2020 è stato annullato

Il programma degli eventi 2020 prevedeva un Air Show completo, ma causa Covid-19, l'Aeronautica Militare (su richiesta del sindaco) ha deciso di commemorare ugualmente gli "eroi dell'aria" con un passaggio a bassa quota degli Eurofighter Typhoon sopra il Lago di Bolsena, in provincia di Viterbo nel Lazio.

Dopo il grande successo dell'Air Show Lago di Bolsena del 2018, infatti, quest'anno il tutto doveva ripetersi con l'emozionante passaggio delle Frecce Tricolori - Pattuglia Acrobatica Nazionale, tale evento che si sarebbe appunto dovuto ripetere ogni due anni.

Eurofighter Typhoon in omaggio a quattro piloti caduti in servizio

Nell'evento di martedì 4 agosto 2020 saranno ricordati i quattro piloti caduti: il colonnello Paolo Scoponi (pilota e collaudatore sperimentale, deceduto nel 1988), il capitano Piero Giraldo (navigatore militare dell'Aeronautica, deceduto nel 1993), Gino Bartoli (pilota appartenente alla regia aeronautica e poi all’aeronautica militare, deceduto nel 1954) e il capitano Paolo Lozzi (allievo pilota dell'Aves, deceduto nel 2014), tutti piloti appartenenti all'Aeronautica Militare e deceduti in incidenti in volo.

Il sindaco Massimo Paolini e l’assessore Fabio Notazio del comune di Montefiascone, per onorare i deceduti, hanno fatto richiesta all'Aeronautica Militare e hanno ottenuto l'approvazione per dei passaggi a bassa quota degli Eurofighter Typhoon lungolago.

Presso il monumento dell'Aviatore, installato presso il lungolago di Montefiascone, saranno ricordati i quattro piloti militari caduti in servizio con un picchetto d'onore e sarà depositata la corona, accompagnati da un sorvolo speciale dei caccia militari.

Durante l'esibizione gli Eurofighter Typhoon daranno spettacolo, esibendo le proprie doti. Si tratta di un velivolo estremamente agile ed efficace contro gli altri aeromobili, progettato per combattimenti aria-aria. Un aereo da guerra di ultima generazione in dotazione in tutta Europa per la difesa aerea.

Probabilmente saranno presenti i velivoli del vicino 4° Stormo Caccia della base aerea di Grosseto, dove proprio i velivoli di questi tipo sono entrati in servizio per la prima volta nel 2004 in sostituzione degli Lockheed F-104 Starfighter.

Segui la pagina Viaggi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!