Ennio Morricone si è spento a 91 anni al Campus biomedico di Roma, dove si trovava in seguito alla caduta che gli aveva procurato una rottura del femore. Era uno dei più grandi compositori del mondo e aveva scritto la colonna sonora di più di 500 film, serie tv e opere di musica contemporanea.

Ennio Morricone è scomparso a 91 anni: sue le colonne sonore più famose

Un vuoto incolmabile ha colpito il mondo della musica. Ennio Morricone è scomparso a 91 anni, dopo aver scritto pagine fondamentali per la musica italiana e internazionale. Qualche giorno fa, il musicista si era rotto il femore ed è deceduto al Campus di Roma per le conseguenze che la caduta ha avuto sul suo fisico.

Morricone era nato a Roma il 10 novembre del 1928 e la sua carriera ha segnato la storia della musica del Novecento. Il nome di Ennio Morricone, nel mondo del Cinema, è facilmente associabile a quello del regista Sergio Leone per cui ha scritto le colonne famose dei leggendari film "spaghetti-western": Il Buono, Il Brutto e Il Cattivo, Per un Pugno di Dollari, Giù La Testa, Per Qualche dollaro in più e C'era una volta il West. Il grande compositore non aveva lavorato solo per il cinema italiano, ma anche per quello internazionale, scrivendo le musiche per Gli Intoccabili di Brian De Palma e The Hateful Eight di Quentin Tarantino. Con il regista di Pulp Fictipn aveva un legame di amicizia e stima che andava oltre il rapporto lavorativo.

Vincitore del premio Oscar alla carriera nel 2017 e per la migliore colonna sonora del 2016, Ennio Morricone aveva scritto anche brani di generi diversi.

Nella sua lunga carriera, il musicista romano aveva collaborato alla produzione di brani che hanno segnato le estati italiane, da Se telefonando di Mina a Sapore di Sale e i successi di Edoardo Vianello.

Grazie alla sua versatilità, Ennio Morricone è stato uno dei più prolifici e conosciuti musicisti di tutti i tempi.

Ha vinto due premi Oscar e numerosi riconoscimenti nella sua lunga carriera

Lo scorso gennaio 2020, Ennio Morricone è stato premiato al Senato per l'evento "Senato&Cultura" e nel corso della cerimonia, che prevedeva un'onorificenza alla carriera del musicista, Morricone ha espresso la sua grande emozione.

Tra gli applausi del pubblico ha detto: "Non è previsto che io parli e sa perché? Perché sono molto emozionato".

La moglie ha spiegato che i funerali saranno svolti in forma privata, così come desiderava l'artista. Il maestro si è spento all'alba del 6 luglio "Nel conforto della fede, lucido fino all'ultimo'" ha raccontato la donna addolorata per la perdita. Tutto il mondo della musica, del cinema e dell'arte piange la scomparsa del maestro che con il suo talento ha riempito di musica il mondo.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!