Caso decisamente curioso a Oviedo, in Spagna. Il detenuto Gonzalo Montoya Jimenez era stato dichiarato morto [VIDEO] e, in seguito, portato fuori dalla prigione per l'esame post-mortem. Fin qui tutto normale. Lo sconcerto è arrivato poco prima dell'autopsia. Il patologo, dopo aver messo il corpo di Montoya Jimenez sul tavolo, si è reso conto che quello che aveva davanti non era un corpo esanime ma in vita. Gonzalo russava. Ovviamente il medico non ha più eseguito l'esame autoptico, segnalando l'errore. Ebbene sì, c'è stato un errore in sede di dichiarazione della morte del detenuto.

Aperta un'inchiesta

Per poco Gonzalo Montoya Jimenez non veniva aperto da un patologo.

Il detenuto spagnolo deve reputarsi fortunato. Sul caso è stata aperta un'inchiesta dalle autorità del carcere centrale delle Asturie, nei pressi di Villabona.

Lo scopo dell'inchiesta è scoprire il motivo della stramba gaffe. Il fatto risale a domenica scorsa, quando Gonzalo era stato trovato in stato di incoscienza su una sedia, nella sua cella. Il detenuto era stato quindi inserito in un sacco e portato all'Istituto di medicina legale di Oviedo per l'autopsia. I responsabili del penitenziario avevano chiaramente informato i parenti di Montoya Jimenez.

Gonzalo si sarebbe sentito male nella sua cella

Perchè le autorità hanno commesso un errore? Perché è stata dichiarata la morte del detenuto spagnolo? Si ipotizza che Gonzalo si sia sentito male il giorno antecedente alla sua 'morte' e 'resurrezione'.

I familiari del prigioniero erano stati avvertiti subito dopo la dichiarazione di morte. Lo ha confermato nelle ultime ore un portavoce del servizio penitenziario spagnolo. Sono proprio i protocolli carcerari a prevedere l'obbligo di informare i parenti del detenuto deceduto.

Il portavoce del carcere spagnolo ha riferito che erano stati due medici del penitenziario ad acclarare il decesso di Montoya Jimenez. La morte è stata poi confermata da un medico legale inviato dal tribunale locale.

Ancora non si sa perché i medici del penitenziario abbiano commesso un errore del genere, dichiarando la morte del carcerato. Questo, in realtà, avrebbe avuto solo un malore.

Detenuto in terapia intensiva

Come sta adesso Gonzalo? Un portavoce dell'Ospedale ha detto che il paziente è in terapia intensiva, senza fornire altri dettagli sulle sue condizioni di salute. Un'altra fonte, invece, ha assicurato che il detenuto non è in pericolo di vita.

Non si sa ancora perché il protagonista di questa bizzarra vicenda sia finito in carcere [VIDEO] e quanto tempo dovrà ancora passarci.