5 imprese di Marco Pantani che hanno segnato la storia del ciclismo

La leggenda del pirata è ancora viva nel cuore degli amanti del ciclismo, molte le scalate leggendarie dal Mortirolo a Les Deux Alpes.

Guarda il video della news
Non perderti la nostra pagina Facebook!
Metti “Mi piace” alla pagina Facebook di Blasting News: ti terremo aggiornato su tutte le ultime notizie.
Pubblicità

La leggenda di Marco Pantani inizia il 4 giugno 1994, quando vince la quattordicesima tappa da Lienz a Merano con uno scatto prodigioso in salita e una discesa perfetta. Ha fatto innamorare del Ciclismo migliaia di persone e un'intera nazione tifava per lui quando lo vedeva in strada o in televisione, fermandosi per seguire le sue imprese.

Si conclude tragicamente il 14 febbraio 2004 in un residence di Rimini, lasciato solo in un forte periodo di difficoltà. L'autopsia dirà che la morte è sopravvenuta per "intossicazione acuta da cocaina con conseguente edema polmonare e cerebrale". Ma sono ancora molte le ombre su quella morte, la madre non si è mai arresa dal volere far luce su cosa successe, una cosa è certa: la leggenda di Marco Pantani vivrà in eterno.

1

Mortirolo - 1994

Il giorno dopo la sua prima vittoria di tappa al Giro d'Italia Pantani sfida e conquista il Mortirolo con pendenza media del 10,3% e picchi del 18%. Vince in solitaria lasciandosi alle spalle "mostri" come Berzin e Indurain.

Pubblicità
Pubblicità
2

Alpe D'Huez - 1997

Al Tour de France del 1997 è ancora Pantani show, nella tappa Saint Etienne - Alpe D'Huez, arrivando vittorioso tra due ali di folla dopo un lungo infortunio.

Pubblicità
Pubblicità
Leggi tutto
Pubblicità
Pubblicità