5 curiosità su 'La casa di carta' : all'inizio si doveva chiamare 'I Disperati'

5 curiosità su "La casa di carta"
5 curiosità su "La casa di carta"

Alcuni retroscena sulla famosa serie tv in occasione dell'uscita della prima parte della quinta stagione

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
L'oroscopo del 29 ottobre, 1^ parte: Toro ottimista, Cancro stanco

Il 5 settembre Netflix ha rilasciato la prima parte del quinto volume de "La casa di carta" prodotto molto famoso e apprezzato dal pubblico internazionale.

Di seguito, alcune curiosità su questa nota serie tv.

1

Il titolo della serie tv

All'inizio delle riprese il titolo della serie tv era "I Disperati", in originale "Los Desahuciados". Successivamente, fu modificato in "La casa di carta" (La casa de Papel in spagnolo), mentre in inglese si chiama "Money Heist" che in italiano si traduce "La rapina".

2

La voce narrante

Inizialmente per la voce narrante si era pensato a Álvaro Morte, l'interprete del personaggio del Professore, però la produzione ritenne che sarebbe potuto essere troppo narcisistico. Alla fine si optò per Tokyo, anche per dare una visione femminile in un contesto molto maschile.