5 tradizioni di Natale 'strane' nel mondo: dalla messa coi pattini al gatto mangia-umani

5 tradizioni di Natale più strane al mondo: dalla messa coi pattini al gatto mangia-umani.
5 tradizioni di Natale più strane al mondo: dalla messa coi pattini al gatto mangia-umani.

Sono tante le abitudini particolari che nel mondo vengono usate per festeggiare il Natale: in Giappone è 'bandito' il rosso

Non perdere le ultime news
Clicca sull’argomento che ti interessa per seguirlo. Ti terremo aggiornato con le news da non perdere.
Clicca e guarda il video
U&D, Nadia Marsala, 5 curiosità sulla dama: è stata sposata due volte

Il Natale, festeggiato e sentito in buona parte del mondo, si accompagna in diverse parti del globo a tradizioni davvero particolari. Alcune, come la messa sui pattini, sono particolarmente simpatiche, ma altre sono invece più cupe e nascono nel passato come incentivo per far lavorare duramente i propri dipendenti.

1

Lo Yule Cat, ovvero il gatto islandese che mangia gli uomini

Tra le tradizioni natalizie più strane vi è quella dello Yule Cat, creatura simile a un gatto che si aggira nella notte di Natale per le strade dell'Islanda a caccia di uomini. Tale tradizione deve la sua origine agli agricoltori che, in passato, usavano lo Yule Cat per far lavorare più duramente i propri lavoratori: i grandi lavoratori, infatti, ricevevano in dono dei vestiti nuovi e venivano risparmiati dal gatto.

2

In Giappone è bandito il rosso

In Occidente il Natale è solitamente accomunato al colore rosso. Invece in Giappone per le festività il rosso è letteralmente bandito. Tale colore, infatti, simboleggia nel Sol Levante la morte e il lutto: decisamente nulla a che vedere con lo spirito del Natale.