L' Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha pubblicato le nuove linee guida sulle cure post-parto per mamme e neonati.
Le linee guida aggiornate dall'Oms per il dopo parto si riferiscono a raccomandazioni relative alle sei settimane dopo la nascita, periodo in cui si verificano il maggior numero di morti neonatali e materne.

Le linee guida post-parto constano di dodici suggerimenti sulle cure al neonato e sono rivolte alla madre, ai medici e alle strutture sanitarie dove ha luogo il parto.

Nello specifico  le dodici raccomandazioni che costituiscono le nuove linee guida dell'Oms riguardano:

  • Le dimissioni ospedaliere: se il parto è vaginale e non comporta alcuna complicazione la madre e il neonato potranno essere dimessi dopo 24 ore dalla nascita, nello stesso intervallo di tempo il medico deve prestare le cure a casa se la mamma non partorisce in ospedale
  • I contatti post-nascita: sia per la mamma che per il neonato dovranno avvenire a 3, 7-14 giorni e a sei settimane dopo il parto
  • Visite domiciliari: L'Oms raccomanda fortemente visite a casa sia per il controllo materno che del neonato; suggerimento riferito in particolare ai paesi in via di sviluppo dove il tasso di mortalità è alto a causa degli scarsi controlli e delle cattive condizioni igieniche
  • Chek-up del neonato: nell'ambito delle visite post-natali si dovrà effettuare un controllo relativamente alla sua nutrizione, la sua respirazione, i movimenti, la temperatura corporea, l'ittero e la possibilità di convulsioni
  • Allattamento al seno: si raccomanda alla mamma di allattare il neonato per i primi 6 mesi dopo la nascita del figlio, in tal proposito è previsto un counsellor che dia informazioni sull'importanza dell'allettamento al seno per la Salute del bambino
  • Disinfettazione del cordone ombelicale: è prevista l'applicazione  di un disinfettante a base di clorexdin sul moncone del cordone per la prima settimana di vita, soprattutto ai bambini nati in casa
  • Bagnetto: l'Oms raccomanda di attendere 24 ore dalla nascita al primo bagno (minimo 6 ore).  Il bambino deve avere un abbigliamento adeguato alla temperatura ambientale, con 1-2 strati in più rispetto all'adulto e il capo coperto. Mamma e neonato devono stare nella stessa stanza per 24 ore al giorno
  • Visita medica alla mamma: Il primo controllo materno deve avvenire durante le 24 ore dal parto per controllare il sanguinamento vaginale, le contrazioni uterine, la temperatura e il battito cardiaco. Un ulteriore controllo del medico verrà fatto dopo 10-15 giorni per verificare se il latte materno è arrivato e se ci sono segni della depressione post-partum
  • Counselling: si raccomanda di informare tutte le neo mamme sul processo fisiologico di recupero dopo la nascita, il quale può comportare anche alcuni problemi di salute, che per quanto normali devono essere comunicati al medico. Inoltre è neccessario informare le donne sulla nutrizione, l'igiene e la contraccezione
  • Integratori: per prevenire l'anemia, il cui rischio è particolarmente elevato per le mamme dopo la nascita del bimbo, è prevista l'integrazione di ferro e acido folico durante i 3 mesi successivi il parto
  • Somministrazione antibiotici: l'Oms raccomanda la prescrizione di antibiotici alle mamme soprattutto se hanno avuto un parto naturale o uno strappo dei muscoli del perineo
  • Sostegno Psico-sociale: L'Oms prevede  il supporto psicologico delle neo mamme per prevenirne la depressione post-partum




Segui la pagina Salute
Segui
Segui la pagina Gravidanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!